Appuntamenti Modica 17/06/2015 22:10 Notizia letta: 3519 volte

I trans di Caracas nel racconto di Francesca Commissari

A Welcome to Paradise
http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/17-06-2015/i-trans-di-caracas-nel-racconto-di-francesca-commissari-500.jpg

Modica - Di lei scrive e parla tutta Italia, in questi giorni, come già spesso è accaduto nella sua lunga carriera di fotoreporter, per il reportage sulla condizione delle donne romene che vivono e lavorano, sfruttate, tra le serre del vittoriese. Francesca Commissari sarà tra gli artisti ospiti della quinta edizione di Welcome to Paradise con un altro dei suoi progetti di ricerca e denuncia sociale: "Ell@s", che ha cominciato a sviluppare un paio di anni fa sui transessuali di Caracas. Negli anni in cui è stata la fotografa delle inchieste per il quotidiano El Nacional, in Sudamerica, ha vissuto nella Caracas dei grandi cambiamenti fino a quando a marzo dell'anno scorso è stata arrestata durante una manifestazione. "Tra i lavori che sto seguendo lì c'è questo sui transessuali - spiega Francesca Commissari - che è un fenomeno molto diffuso a Caracas. L'idea è nata da uno spunto specifico, ovvero quello di indagare sulla presenza dei minori in questo mondo: molti ragazzi di 13 o 14 anni vengono cacciati di casa ed entrano in questa sorta di comunità, anche se non hanno una tendenza trans, avvicinandosi ai più vecchi che cominciano a cambiarli per renderli più attraenti. Col tempo ho fatto amicizia con molti di loro, ho documentato la vita della strada, ma sono stata anche nelle loro case e voglio tornare lì per continuare a raccontare le dinamiche di questo mondo".

Quella di Francesca Commissari sarà una delle opere di quest'edizione del Paradise che affronteranno il tema assegnato dal direttore artistico Marcel Cordeiro, quello dell'Insolito Umano, attraverso il racconto dell'umanità che vive ai margini ed è spesso vittima di ingiustizie sociali.
È il caso del progetto di Lorenzo Sammito sulla lapidazione, di quello di Chiara Amore sulla violenza sulle donne in India. Pamela Vindigni realizzerà l'intervento "Abbandono", con lo scopo di far emergere emozioni, sentimenti, pensieri e riflessioni e acquisire consapevolezza su un disagio che condiziona l’esistenza umana. Martina Sammito lavorerà ad "Anorex Bistrot", un'opera che vuole rappresentare l’insano rapporto che il soggetto anoressico instaura con il cibo e di riproporre sul piatto la ricerca ossessiva della perfezione che egli rincorre senza mai prendere fiato. Francesco Nicastro, Noemi Guastella e Lorella Savarino faranno un'installazione su "Merce Umana", il mercato dell'uomo che svende l'uomo, la sua dignità, i suoi valori, il rispetto verso se stesso.
Accanto a queste opere ci saranno quella di Franco Menna, "Three hundred tree plus one", sulla deforestazione, e quella di Giorgia La Rocca, "Sleeping pigs", sul maltrattamento degli animali.
L'appuntamento con Welcome to Paradise, organizzato dall'associazione Rionarte presieduta da Tonino Di Raimondo con il patrocinio del Comune di Modica, è al 27 e 28 giugno prossimi. 
 

Redazione
http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1505383848-3-peugeot.jpg