Appuntamenti Vittoria 24/06/2015 11:48 Notizia letta: 1647 volte

Rotary Jazz School a Vittoria

Da oggi il musicista Carlo Cattano impartirà le sue lezioni
http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/24-06-2015/1435139415-0-rotary-jazz-school-a-vittoria.jpg&size=753x500c0

Vittoria - Come da tradizione, il “Vittoria Jazz Festival” riserva una sezione-concorso ai giovani musicisti. Oggi è suonata la campanella per la “Rotary Jazz School”, in programma sino al 26 giugno, quando verrà decretato il vincitore. Da oggi, il musicista Carlo Cattano impartirà le sue lezioni agli allievi della scuola.
«Siamo convinti che destinare un momento di formazione ai tantissimi musicisti in erba del nostro territorio e che, in particolare sono presenti nei corsi musicali delle scuole della nostra città, sia un valore aggiunto ad un festival come il nostro».
Così il ‘patron’ del “Vittoria Jazz Festival” Emanuele Garrasi che, ha già annunciato un progetto relativo ad “uno speciale sodalizio”, proprio con le scuole ad indirizzo musicale. E, di fatto, un’anteprima di ciò che potrebbe accadere nella nona edizione è già accaduto, quando Francesco Cafiso, a sorpresa, è andato a trovare gli allievi del corso musicale dell’Istituto San Biagio di Vittoria, durante l’esecuzione del loro saggio di fine anno che, guarda caso, si è tenuto nell’ormai consacrato quartier generale del jazz quale è Piazza Henriquez.
Ma il tempo della “Rotary Jazz School” è anche il tempo del “Rotary Jazz Award”. Il concorso, nato dalla sinergia del club Rotary di Vittoria con la Sicily Jazz Music con l’intento di “scovare” nuovi talenti del jazz, è pronto a galvanizzare anche quest’ottava edizione. E giovedì 25 giugno, alle ore 14.30, nel Chiostro di Palazzo Iacono, scatterà la full immersion di jazz con l’ascolto (che sarà infatti pubblico) di tutte le esecuzioni dei “musicisti” e delle “voci” partecipanti al concorso “Rotary Jazz Award”. Capitanata, come sempre, dal direttore artistico Francesco Cafiso, spetterà alla giuria individuare la rosa di finalisti che, nella serata del 26 giugno, alle ore 21, sul palco di Piazza Henriquez, si contenderanno la vittoria.
Garrasi sotiene che «in concorso vi siano molte voci». Lasciando pregustare la possibilità di una serata molto al “femminile”. Considerato il fatto che le donne del jazz sono, quasi sempre, delle cantanti.
«Decidere quale dovrà essere il vincitore del “Rotary Jazz Award” è un’impresa veramente difficile», commenta Francesco Cafiso, sottolineando l’alto livello dei musicisti partecipanti .
Il “Vittoria Jazz Festival” è alle battute finali. Sabato 27 giugno arriveranno le attesissime atmosfere cubane dei Volcàn, con il grande Gonzalo Rubalcaba al piano, Giovanni Hildalgo alle percussioni e Horacio “El Negro” Hermandez alla batteria.
Chiuderà in bellezza Francesco Cafiso, che porterà sul palco di Piazza Henriquez domenica 28 il suo sestetto, per la presentazione del suo ultimo lavoro discografico “La banda”. Special guest sarà il chitarrista Francesco Buzzurro, per una di quelle serate destinate ad entrare nella storia del festival.

Redazione