Giudiziaria Catania 29/06/2015 20:03 Notizia letta: 2266 volte

Impellizzeri, il finanziatore del calcio truccato, tace

Imprenditore, e finanziatore del giro di scommesse
http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/29-06-2015/1435601061-0-impellizzeri-il-finanziatore-del-calcio-truccato-tace.jpg&size=667x500c0

Catania - Concluso l'interrogtorio di garanzia dell'amministratore delegato del Catania Pablo Cosentino e quello del presidente Antonino Pulvirenti, che alle 12.45 circa ha lasciato l'aula dopo aver risposto alle domande del Gip Fabio Di Giacomo. Davanti al magistrato è comparso pure Gianluca Impellizzeri. L'ex giocatore, già condottiero del Modica calcio, avrebbe finanziato la corruzione dei calciatori attraverso un’agenzia di scommesse da lui gestita. Si è avvalso però della facoltà di non rispondere.

Intanto proprio Pulvirenti e Cosentino non saranno più alla guida del Catania. Una conseguenza annunciata dopo la bufera che li ha coinvolti personalmente, in quanto, secondo l'accusa, attori protagonisti delle partite che il Catania avrebbe comprato per raggiungere la salvezza. Arriva ora l'ufficialità del loro addio: Pulvirenti ha infatti consegnato alla questura di Catania la licenza personale che permetteva alla società del Catania di disputare le gare del campionato di Serie B di calcio nello stadio Angelo Massimino. La restituzione è avvenuta tramite un suo rappresentate legale sabato scorso. La questura di Catania aveva già avviato l'iter per il ritiro della licenza dopo l'inchiesta. Si è appreso che l'ad Pablo Cosentino uscirà invece ufficialmente dal calcio Catania a partire dall'1 luglio. Il contratto che lo lega alla società scadrà e non sarà rinnovato.

Redazione
http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1512997998-3-pirosa.gif