Lettere in redazione Scicli 01/07/2015 09:52 Notizia letta: 2588 volte

Giampaolo Schillaci: Non me ne voglio andare dalla Film Commission

L'ex assessore, sciolto per mafia, non vuol lasciare la sedia
http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/01-07-2015/1435737242-0-giampaolo-schillaci-non-me-ne-voglio-andare-dalla-film-commission.jpg&size=667x500c0

Scicli - In relazione ad una notizia apparsa su un qualche rotocalco e che attiene ad una cosiddetta revoca del sottoscritto dalla Film Commission, occorre precisare quanto segue:

in raccomandata prot. n. 13306 del 28 maggio 2015 inviata al mio indirizzo e a firma del Segretario Comunale dott.ssa Francesca Sinatra si legge “considerato che con D.P.R. 29 aprile 2015 è stato sciolto il Consiglio Comunale di Scicli (Ragusa) a norma dell’art. 143 del decreto legislativo 18 agoto 2000, n.267, si comunica che la S.V. è decaduta dall’incarico e pertanto non può fare parte del CDA in oggetto”.

La pretesa non tiene conto di quanto previsto nello Statuto dell’Ente, che è una Fondazione, della delibera dell’Assemblea dei soci con la quale il sottoscritto è stato nominato componente del CDA della Fondazione, del deliberato dell’Assemblea del 6 marzo 2015.

Ne consegue che la pretesa revoca è palesemente infondata e pertanto rimane senza effetto non solo nei miei confronti ma, come si è già riscontrato, anche nei confronti della Film Commission Ragusa, per il quale il sottoscritto rimane membro effettivo del CDA nonostante l’avvenuta e ingiustificata intromissione. In definitiva, la rappresentanza del Comune di Scicli continua ad avvenire regolarmente nell’Assemblea dei Soci, nella quale l’Ente Comunale rimane certamente libero di inviare chi meglio ritiene, mentre per quanto riguarda la posizione del sottoscritto nel CDA essa può variare soltanto e unicamente per azioni previste dallo Statuto o per dimissioni volontarie. Peraltro, non può essere neppure invocata nessuna ragione di opportunità che porti alla sostituzione del sottoscritto". 

Giampaolo Schillaci