Cronaca Vittoria 06/07/2015 12:21 Notizia letta: 2704 volte

Furto, arrestato Giuseppe Morreale

Ha 39 anni
http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/06-07-2015/furto-arrestato-giuseppe-morreale-500.png

Vittoria - Controlli dei Carabinieri anche lo scorso fine settimana in tutta la giurisdizione della Compagnia di Vittoria. Il bilancio è di una persona arrestata, 9 persone denunciate. 

Sono i risultati dei controlli ad Acate, Comiso, Scoglitti e Vittoria. Un’operazione che ha comportato il dispiegamento in tutta la giurisdizione di 40 militari.
L’attività di controllo straordinario del territorio di competenza ha consentito di trarre in arresto un pregiudicato, Giuseppe Morreale, 39 anni, destinatario di un provvedimento di carcerazione emesso dal Tribunale di Ragusa, in base al quale dovrà scontare 2 anni di reclusione nel carcere di Ragusa per il reato di furto in abitazione, commesso in varie occasioni nel territorio del comune di dal 2011 al 2013, per il quale era stato arrestato in flagranza sempre dai Carabinieri: l’arresto, operato dai militari della Stazione di Acate, è stato il frutto della stretta collaborazione con la Procura della Repubblica presso il Tribunale ibleo.
Inoltre, i Carabinieri hanno deferito in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria competente ben 9 persone.
Nello specifico ad Acate, i Carabinieri della locale Stazione, hanno proseguito l’intensificazione dei controlli alla circolazione stradale, “pizzicando” 3 persone che guidavano senza patente, che non avevano mai conseguito, e senza copertura assicurativa: si tratta di D.W., 23enne tunisino, di P.M., vittoriese di 27 anni, S.D., 43enne rumeno, denunciati a piede libero e i mezzi, che conducevano, sono stati sottoposti a sequestro. Dopo il controllo alla Banca Dati, un mezzo è risultato provento di furto denunciato nel 2012: il vittoriese di 27 anni è stato così anche deferito per ricettazione e il mezzo, previo riconoscimento, restituito all’avente diritto.
Inoltre, grazie all’attività preventiva e a quella informativa, nel corso di diverse perquisizioni domiciliari, hanno sorpreso un 51enne originario del calatino, R.M., pregiudicato, in possesso nella propria abitazione di diversi mq di piastrelle e mattoni rubati, che stava utilizzando per pavimentare casa: tutto il materiale è stato sottoposto a sequestro e l’uomo denunciato.
Nella città di Comiso, i Carabinieri del locale presidio dell’Arma, nel corso dell’attività di controllo del territorio, hanno deferito 3 giovani, U.M., rumeno 24enne, S.G., 21enne vittoriese, e H.A.M., 26enne somalo, trovandoli a bordo delle rispettive autovetture privi della patente di guida, che non avevano mai conseguito, e della copertura assicurativa.
Nella frazione di Scoglitti, invece, grazie al tempestivo intervento dei militari, si è risaliti all’identità dell’uomo che sabato sera aveva tamponato un’autovettura nei pressi del centro marittimo, ferendo, fortunatamente non in grave modo, i tre occupanti, e fuggendo subito dopo. Grazie alle prime testimonianze fornite da alcuni passanti, che avevano assistito all’episodio, i Carabinieri hanno individuato la vettura utilizzata dall’uomo, una Ford Escort, e sono così risaliti a lui: si tratta di un rumeno di 25 anni, A.C.A., che dovrà rispondere di omissione di soccorso. Inoltre, si è provveduto al sequestro della Ford stessa, che era sprovvista di assicurazione.
Nella città di Vittoria, infine, il giro di vite contro i reati in genere ha permesso di denunciare a piede libero un vittoriese di 26 anni, G.G., trovato in possesso di una Fiat rubata lo scorso mese ad un pensionato del luogo: il mezzo, previo riconoscimento, è già stato restituito al legittimo proprietario.

Redazione