Appuntamenti Scicli 12/07/2015 20:14 Notizia letta: 2226 volte

Teatro a Sampieri

Dal 24 luglio
http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/12-07-2015/1436724973-0-teatro-a-sampieri.jpg&size=628x500c0

Scicli - Non si lascia, anzi si raddoppia. La nuova attesa stagione teatrale “La giara e il gelsomino” al Teatro Xenia del residence Marsa Siclà di Sampieri quest’anno vedrà ben dieci appuntamenti. Si inizia il prossimo 24 luglio con “Nel nome del padre”, in scena Marco Morandi, attore molto bravo, figlio del cantante Gianni Morandi (e non si esclude qualche sorpresa), ma da agosto gli appuntamenti settimanali con il teatro saranno due. Oltre al consueto venerdì, nel mese di agosto ci saranno anche appuntamenti domenicali con protagoniste le eccellenze artistiche del territorio. E’ questa la novità della rassegna, promossa dall’associazione Vento, presentata ieri nella serata di anteprima. La poliedrica e ormai navigata direzione artistica dell’attore e regista Carlo Cartier riesce a portare in Sicilia spettacoli di grande livello e qualità, con attori famosi in ambito nazionale per “un’estate tutta da ridere”, come recita lo slogan. E sarà davvero così visto che, come annunciato ieri sera dal direttore artistico, viene confermata la formula consolidata negli anni e puntualmente vincente, proponendo in cartellone una panoramica del miglior teatro comico italiano, con artisti anche diversi tra loro ma accomunati da una visione personale, originale ed intelligente della risata. Quest’anno inoltre è possibile acquistare una tessera club che darà diritto, con soli 20 euro, a ben sei pizze da consumare direttamente al Marsa Siclà ed ancora sconti consistenti sui biglietti di ingresso al teatro, in piscina e nella struttura di benessere della talassoterapia all’interno del residence. Si parte, quindi ufficialmente il 24 luglio con “Nel nome del padre, storia di un figlio di….” con Marco Morandi . Un viaggio musicale con una band dal vivo partendo da un’infanzia privilegiata all’interno di una famiglia costantemente sotto i riflettori, un viaggio nell’universo “Morandi”. Il 31 luglio Tiziana Foschi con Antonio Pisu e Piji presenta “Delirio a tre”, sperimentazione live di un mix fatto di musica, drammaturgia contemporanea e poesia. Il 7 agosto in scena ci sarà Barbara Foria, comica napoletana doc di Colorado Cafè, che propone l’irresistibile spettacolo “Love Coast, a qualcuno piace in saldo”. Grande e atteso ritorno, per il 14 agosto, di Michela Andreozzi, la bravissima attrice con ormai sulle spalle vent’anni di carriera, propone un divertente “Vintage” dove prenderanno vita i suoi tanti personaggi. Il 21 agosto sarà la volta di Nicola Pistoia che con Ketty Roselli e Armando Puccio porta a Marsa Siclà il super divertente “Flebowski – storie di ordinaria corsia”, ambiento in un ospedale decisamente sui generis. Il 28 agosto ritornano anche “I Favete Linguis”, ancora una volta sul palco del Teatro Xenia per proporre teatro e musica in “Fratelli d’Italia” ricco di parodie musicali e sketch comici. Questi gli spettacoli selezionati per i venerdì, ma come detto da agosto partono anche gli spettacoli domenicali con artisti e compagnie teatrali del territorio. Il 2 agosto appuntamento con “Se devi dire una bugia dilla grossa” con la compagnia teatrale Hobby Actor(s) di Modica, il 9 agosto “Pericolosamente” con la compagnia del Piccolo Teatro di Modica, il 23 agosto “Le bugie hanno le gambe corte” con gli Amici del Teatro di Chiaramonte Gulfi, per concludere l’intera rassegna il 30 agosto con “Tre storie tre” con il Centro Teatro Studi di Ragusa. Insomma davvero “un’estate tutta da ridere” come già dimostrato nell’appuntamento di ieri sera in anteprima con lo spettacolo di Marco Cavallaro, divertente, istrionico ed eclettico attore e regista che ha portato in scena il suo ultimo spettacolo intitolato “Sesso contro Amore”, l’eterno conflitto dell’esistenza umana. Uno spettacolo che ha trovato il gradimento del pubblico, in un anfiteatro strapieno e pronto a mettere in pratica il consiglio che ad ogni appuntamento offre il direttore artistico Cartier, ovvero “ridere fa buon sangue”.

 Foto Giovanni Antoci

Redazione