Cronaca Acate 13/07/2015 13:45 Notizia letta: 3811 volte

Sgominata la banda dei furti

Quattro arresti
  • http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/13-07-2015/sgominata-la-banda-dei-furti-500.jpg

  • Warning: getimagesize(http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/13-07-2015/1436788101-1-sgominata-la-banda-dei-furti.jpg): failed to open stream: HTTP request failed! HTTP/1.1 404 Not Found in /web/htdocs/www.ragusanews.com/home/site_new/admin/libs/functions.php on line 622

    Warning: Division by zero in /web/htdocs/www.ragusanews.com/home/site_new/admin/libs/functions.php on line 623
  • http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/13-07-2015/1436788101-1-sgominata-la-banda-dei-furti.jpg&size=0x500c0

  • Warning: getimagesize(http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/13-07-2015/1436788101-2-sgominata-la-banda-dei-furti.jpg): failed to open stream: HTTP request failed! HTTP/1.1 404 Not Found in /web/htdocs/www.ragusanews.com/home/site_new/admin/libs/functions.php on line 622

    Warning: Division by zero in /web/htdocs/www.ragusanews.com/home/site_new/admin/libs/functions.php on line 623
  • http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/13-07-2015/1436788101-2-sgominata-la-banda-dei-furti.jpg&size=0x500c0

  • Warning: getimagesize(http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/13-07-2015/1436788101-3-sgominata-la-banda-dei-furti.jpg): failed to open stream: HTTP request failed! HTTP/1.1 404 Not Found in /web/htdocs/www.ragusanews.com/home/site_new/admin/libs/functions.php on line 622

    Warning: Division by zero in /web/htdocs/www.ragusanews.com/home/site_new/admin/libs/functions.php on line 623
  • http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/13-07-2015/1436788101-3-sgominata-la-banda-dei-furti.jpg&size=0x500c0
  • http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/13-07-2015/sgominata-la-banda-dei-furti-100.jpg
  • http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/13-07-2015/1436788101-1-sgominata-la-banda-dei-furti.jpg
  • http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/13-07-2015/1436788101-2-sgominata-la-banda-dei-furti.jpg
  • http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/13-07-2015/1436788101-3-sgominata-la-banda-dei-furti.jpg

Acate - Alle primissime luci dell’alba di oggi, personale della Compagnia Carabinieri di Vittoria, coadiuvato da militari della Compagnia Carabinieri di Catania Fontanarossa, a conclusione di complessa e articolata attività d’indagine, ha dato esecuzione nel quartiere Librino di Catania a nr. 4 misure di custodia cautelare, di cui nr. 2 in carcere e nr. 2 in regime degli arresti domiciliari in carcere, emesse dal Gip del Tribunale di Ragusa, dott. Claudio Maggioni, su richiesta della locale Procura della Repubblica, nella persona del sostituto procuratore dott.ssa Valentina Botti, con il coordinamento del Procuratore Capo delle Repubblica, dott. Carmelo Petralia, che ha concordato con le risultanze investigative raccolte dalla dipendente Stazione CC di Acate, a carico di altrettanti soggetti:
1. Scarpaci Giuseppe, 42enne catanese, coniugato, disoccupato, pregiudicato;
2. Rizzo Francesco, 26enne catanese, celibe, disoccupato, pregiudicato;
3. Rapicavoli Giuseppe Daniele, 29enne catanese, coniugato, disoccupato, pregiudicato.
4. Scuderi Damiano Michael, 20enne catanese, celibe, disoccupato, pregiudicato.
I quattro sono ritenuti responsabili, a vario titolo, di avere, in concorso tra loro, commesso lo scorso aprile un furto in abitazione ai danni di un cittadino di Acate, sottraendogli diversi monili d’oro e d’argento, del valore di svariate migliaia di euro.
Nello specifico, l’attività investigativa ha avuto inizio dopo che l’uomo aveva presentato denuncia presso il comando di Acate: immediatamente i Carabinieri avevano effettuato un accurato sopralluogo non solo dell’abitazione, ma anche dell’area prospiciente, acquisendo diversi filmati di sistemi di videosorveglianza, pubblici e privati. Inoltre, un fondamentale contributo è stato dato dalle testimonianze di alcune persone che hanno fornito utili indicazioni relative alla targa del mezzo utilizzato dai malviventi per fuggire con la refurtiva. Tutte le informazioni, così acquisite, sono state poi messe a sistema, riuscendo a risalire appunto al veicolo: una Lancia Musa di colore grigio, che era stata noleggiata in area etnea per fare il raid in provincia di Ragusa. Successivamente, l’analisi delle celle e del traffico telefonico ha ristretto ulteriormente il cerchio sui soggetti in questione, dei quali si è avuta la conferma definitiva grazie all’individuazione fotografica, per l’occasione predisposta, che ha consentito di identificare i responsabili e, sussistendo le esigenze cautelari di pericolo di reiterazione del reato con concrete e spregiudicate modalità d’azione, di emettere i provvedimenti restrittivi. Al termine delle formalità di rito effettuate presso la caserma della Compagnia di Catania Fontanarossa, in viale Verrazzano, Scarpaci Giuseppe e Rizzo Francesco sono stati ristretti presso il carcere di Catania Piazza Lanza, mentre Rapicavoli Giuseppe Daniele e Scuderi Damiano Michael sono stati sottoposti al regime degli arresti domiciliari presso le rispettive abitazioni.
Sulla vicenda resta ora l’attenzione degli inquirenti, che stanno proseguendo l’attività investigativa al fine di poter far luce anche su altri episodi di furti avvenuti in Provincia di Ragusa, territorio tranquillo, che sovente viene aggredito da malintenzionati provenienti dalle provincie limitrofe. Le indagini sono, pertanto, suscettibili di ulteriori sviluppi.

http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1512997998-3-pirosa.gif