Cronaca Modica 01/08/2015 20:56 Notizia letta: 8 volte

Bimbo travolto da porta di calcetto, ricoverato

In prognosi riservata
http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/01-08-2015/bimbo-travolto-da-porta-di-calcetto-ricoverato-500.jpg

Modica - Giocava spensierato quando è stato travolto dalla porta di calcetto del campetto di un resort alla periferia di Modica. Un bambino inglese di 6 anni si trova ricoverato al policlinico “Vittorio Emanuele” di Catania. La prognosi è riservata. Il piccolo ha una lesione al pancreas come conseguenza dello schiacciamento all’altezza dello stomaco da parte della pesante struttura in ferro che gli è crollata sopra.
Nel resort si stava svolgendo il banchetto di nozze della zia del piccolo. La famiglia italo-inglese del bambino aveva affrontato il viaggio per Modica proprio per partecipare al matrimonio. Durante lo svolgimento del banchetto il bambino, con altri piccoli invitati, è andato a divertirsi al campetto di calcio.
Ma la porta di calcetto è venuta giù, rovinando addosso al bimbo inglese. Cosa sia effettivamente accaduto, è al vaglio dei carabinieri. L’incidente è accaduto la scorsa settimana, ma è trapelato soltanto adesso.
In sala si è scatenato il panico tra i commensali e anche gli sposi – questi ultimi zii del piccolo e dunque ancora più preoccupati - e sono stati chiamati i soccorsi. Sul posto i militari dell’Arma e un’ambulanza del 118 che ha trasportato immediatamente il bambino ferito al pronto soccorso dell’ospedale “Maggiore” di Modica. Qui il piccolo ha ricevuto le prime cure.
Avendo riscontrato una lesione al pancreas dovuta allo schiacciamento, i medici hanno deciso di trasferire il bambino in ambulanza con medico chirurgo e rianimatore a bordo in un centro specializzato a Catania, l’ospedale “Vittorio Emanuele”. Il piccolo viene tenuto sotto stretta osservazione. I medici, monitorando costantemente il quadro clinico del piccolo paziente, devono decidere se sottoporlo o meno a un’operazione chirurgica.
L’area dell’incidente è stata transennata. Gli investigatori dovranno stabilire se la porta di calcetto fosse a norma o meno. La famiglia italo-inglese si è rivolta a un avvocato per procedere legalmente qualora si riscontrino delle responsabilità in capo a qualcuno. Bisognerà appurare, tra le altre cose, infatti, se la porta di calcetto fosse stata fissata a norma a sul campo.

Valentina Raffa