Cronaca Ragusa 06/08/2015 09:57 Notizia letta: 2000 volte

C'è chi compra la droga col figlio di 8 anni

In piazza Libertà
http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/06-08-2015/c-e-chi-compra-la-droga-col-figlio-di-8-anni-500.jpg

Ragusa - Andava a comprare la droga in compagnia del figlioletto di 8 anni: la polizia lo ha denunciato, gli ha ritirato la patente e lo ha segnalato ai servizi sociali. E’ questa la triste vicenda accaduta a Ragusa. La Polizia di Stato – Squadra Mobile – durante un controllo effettuato dalla Sezione Narcotici, ha notato due persone in piazza Libertà, una delle quali era arrivata in quel momento a bordo di un’auto. Gli agenti hanno notato che si trattava di due pluripregiudicati e per questo si sono nascosti per osservarne i movimenti. Uno dei due era con il figlio. Gli agenti, però, hanno notato qualcosa di anomalo: uno dei due dava la mano all’altro come per scambiare qualcosa e visti i precedenti specifici gli uomini della Squadra Mobile hanno proceduto ad un controllo. Dalla perquisizione è emerso che A.R. di 27 anni aveva in possesso 7.5 grammi di hashish che di sicuro stava vendendo a B.C. di 42 anni, il quale però ha negato l’evidenza dei fatti in quanto non è stato trovato in possesso di nulla: forse ha buttato per terra la sostanza, oppure lo scambio era avvenuto solo per il denaro e non per la droga. A.R. è stato denunciato per detenzione di sostanze stupefacenti, in quanto l’arresto non è contemplato per piccole quantità di sostanze. B.C., invece, essendo alla guida di un veicolo in compagnia del figlio otto anni, è stato invitato a sottoporsi agli accertamenti tossicologici per verificare se avesse assunto sostanze stupefacenti. Le analisi effettuate presso il laboratorio dell’ASP hanno permesso di appurare che l’uomo era positivo ai cannabinoidi ed in atto vi sono ulteriori indagini di laboratorio per verificare la quantità presente. La droga sequestrata ad A.R. verrà distrutta con decreto del Pubblico Ministero ed il denunciato sarà processato a breve ed essendo recidivo dovrà scontare la pena per intero. Per quanto riguarda B.C., non potrà guidare (una volta accertata la quantità di sostanza stupefacente presente nell’organismo) da 1 a 2 anni (la sanzione sarà definita dalle competenti Autorità) in quanto positivo agli stupefacenti. Considerato che il padre è andato insieme al figlio a comprare stupefacenti e che guidava in stato d’ebbrezza, la Squadra Mobile informerà i Servizi Sociali del Comune di Ragusa. Al piccolo si è cercato di non far capire nulla: i poliziotti lo hanno informato che si trattava di un problema di documenti scaduti in attesa del nonno che l’avrebbe preso in consegna.

Irene Savasta
http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1505383848-3-peugeot.jpg