Cronaca Vittoria 12/08/2015 13:46 Notizia letta: 3654 volte

Mamma rumena non passa gli alimenti ai figli in Romania

Il Giudice la condanna ad un anno ordinandone la cattura
http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/12-08-2015/1439379992-0-mamma-rumena-non-passa-gli-alimenti-ai-figli-in-romania.jpg&size=385x500c0

Vittoria - La Polizia di Stato – Commissariato di Vittoria – ha proceduto ad eseguire il mandato d’arresto europeo di POPIC Pacuta, nata in Romania il 14.10.1989 residente a Vittoria.
La Volante della Polizia di Stato in servizio a Vittoria viene inviata nel centro cittadino perché vi era una lite in corso molto animata.
Sul posto venivano identificati i due conviventi e, come previsto dai protocolli operativi, i loro nominativi venivano controllati al centro elaborazione dati della Polizia di Stato.
Dai controlli Popic risultava essere destinataria di un mandato d’arresto europeo in quanto non aveva pagato gli alimenti per le sue figlie minori, reato commesso in Romania.
Il Giudice rumeno ha quindi condannato la donna ad un anno di reclusione per i reati commessi ai danni delle figlie e pertanto ha emesso un mandato di arresto europeo.
Il personale del Commissariato di P.S. ha eseguito il mandato accompagnando la donna al carcere femminile di Catania.
“La Polizia di Stato a distanza di meno di 24 ore ha eseguito un altro mandato di arresto europeo a favore della Romani. Continuano in controlli sulla numerosa comunità rumena presente in provincia di Ragusa”.

Redazione