Sport Scicli 14/08/2015 10:26 Notizia letta: 1784 volte

Torneo Francesco Ficili, Finale Regionale

A Capo d'Orlando
http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/14-08-2015/torneo-francesco-ficili-finale-regionale-500.jpg

Scicli - Il team “Coca Cola”, formato dai fratelli Lucio e Fabrizio Lonatica e da Luca Busi, vittorioso nella categoria Open al II Memorial Francesco Ficili di Donnalucata è stato inserito di diritto alla fase Finale Regionale del circuito FISB.
Per la cronaca la FISB a livello nazionale è l’unico partner riconosciuto dalla FIP per la realizzazione dello STREETBALL Italian Tour; mentre a livello globale è l’unica associazione riconosciuta dalla FIBA (International Basketball Federation) e tutti gli eventi FISB sono Endorsed Event valevoli per il ranking mondiale, un modo originale per valorizzare lo sport della pallacanestro amatoriale.
A Capo d’Orlando il trio sciclitano ha superato, dopo una partita entusiasmante, nella semifinale, ai tempi supplementari, la vincente del Memorial Enrico Cannadoro svoltosi a Gela (CL).
Nella Finalissima, svoltasi a Capo d’Orlando all’interno di una cornice di pubblico da grandi occasioni, il team “Coca Cola”, vincitore del Memorial Francesco Ficili, cede, dopo una tiratissima gara, il passo alla formazione vincitrice del 3on3 di Capo d'Orlando formata da tre atleti di Palermo.
Un piazzamento comunque di tutto rispetto a conferma della qualità tecnica ed atletica del Torneo 3 on 3 che si è svolto a Donnalucata, nello spazio interno di via Villa Medici, in occasione del Memorial “Francesco Ficili”.
Il risultato finale, a cui peraltro potrebbe seguire, per la rinunzia della formazione prima classificata, un eventuale ripescaggio per la finale Nazionale che si terrà, il prossimo anno, a Riccione.
L’interessante affermazione del team “Coca Cola” ha entusiasmato sia gli organizzatori del Torneo che la Dirigenza della “Fernando Ciavorella” per il modello del format dato al II Memorial “Francesco Ficili” edizione 2015.
L’idea, come evidenziato dal presidente della società dott. Vincenzo Inì, è di caratterizzare sempre più l’importante manifestazione estiva di basket dandogli un respiro sempre più ampio rispetto a quello territoriale.

Redazione