Lettere in redazione Modica 15/08/2015 20:43 Notizia letta: 3300 volte

Hotel Conte di Cabrera: metteremo barriere antirumore

Riceviamo e volentieri pubblichiamo
http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/15-08-2015/1439664313-0-hotel-conte-di-cabrera-metteremo-barriere-antirumore.jpg&size=758x500c0

Modica - Gentile signora,
"Il Conte" ha tolto il disturbo "ambientale" nell'anno 1998 quando ha rilevato un rudere abbandonato e vandalizzato da furti e ruberie, infestato da una giungla di piante spontanee, da oltre vent'anni uno scempio alla vista ed alla dignità del territorio.
La villetta cui Lei si riferisce faceva parte di una schiera di ruderi grezzi e non completati che a seguito della sistemazione dell'hotel diventarono appetibili e potenzialmente gradevoli tanto da incoraggiare alcuni (Lei fra questi), a completare ed abitare queste villette, che a ridosso dell'hotel, godono di una vista su un parco-giardino "incantevole" come definito dai numerosi turisti che,
dal 1999 ad oggi vi hanno soggiornato (oltre 120.000) grazie ad una multinazionale Francese che ha creduto ed investito sullo splendido terrritorio di Modica.
È abbastanza intuibile che essere collocati a ridosso di un hotel club può  portare qualche disagio per le attività di intrattenimento di chi viene in vacanza per divertirsi magari un po' "chiassosamente", mentre, chi come Lei ama una bucolica tranquillità, forse dovrebbe orientarsi su collocazioni residenziali più  tranquille.
Gentile Signora, a parte le ricadute economiche e di promozione del territorio, che una struttura come il "Conte" ha apportato ed alle occasioni di lavoro diretto ed indiretto che sono state realizzate in questi anni, credo che il fastidio di una "rumorosa esuberanza" degli ospiti dell'albergo possa esser tollerata, quando essa è rispettosa (come lo è) delle norme che regolano l'attivita delle strutture di vacanza, diligentemente e scrupolosamente controllata dalle forze dell'ordine che costantemente vigilano sulla conduzione delle strutture turistico-balneari della zona.
Per consentirLe una maggiore tranquillità, oltre che tentare di moderare l'esuberanza degli ospiti, che fra l'altro non sembra disturbi gli altri residenti collocati nella zona, esamineremo la possibilità di mettere delle barriere anti rumore per proteggere al meglio la sua tranquillità. 

Il direttore dell'albergo
http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1508745275-3-toys.jpg