Appuntamenti Modica 16/08/2015 11:16 Notizia letta: 3444 volte

Raduno nazionale Spino degli Iblei

Il 22 agosto
http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/16-08-2015/1439716649-0-raduno-nazionale-spino-degli-iblei.jpg&size=619x500c0

Modica - Sabato 22 Agosto, con inizio alle ore 18, si svolgerà a Modica il 2° Raduno Nazionale dedicato alla razza canina Spino degli Iblei. La manifestazione, autorizzata dall’Ente Nazionale della Cinofilia Italiana ed organizzata dal Club del Pastore Siciliano, avrà luogo nell’ultimo tratto del centrale Viale Medaglie d’Oro e si svolgerà in notturna.
Lo Spino degli Iblei, cane da secoli utilizzata dai pastori della provincia di Ragusa per la guardia alle loro mandrie, è dunque ad un passo dal riconoscimento ufficiale come ennesima razza canina italiana.
Nel corso del raduno, gli oltre trenta soggetti presentati, verranno misurati e valutati da una commissione di tre giudici ufficiali (Gianni Vullo, Franco Marzo e Lorenzo Giuliano) nominati dall’ENCI nazionale. Gli idonei di questo raduno modicano andranno ad aggiungersi ai 31 cani già esaminati a Vittoria il 21 dicembre scorso e tutti insieme verranno iscritti come capostipiti della razza nel libro genealogico ufficiale (R.S.A.).
La provincia di Ragusa, dunque, anche grazie a questo evento che certamente passerà alla storia della zootecnia nazionale, potrà presto fregiarsi di avere dato i natali a una razza canina italiana che non ha nulla da invidiare alle altre razze da guardia più note.
Nel corso del 2° Raduno Spino degli Iblei di Modica, verranno proiettate su uno schermo gigante alcune immagini di cani ripresi al lavoro con greggi dell’area iblea, nonché fotogrammi di testimonianze storiche, attestanti la presenza di questo cane barbuto sin dall’800 nell’area iblea, che il Club del Pastore Siciliano ha ricercato e portato alla luce per offrirle alla Cinofilia ufficiale. Inoltre, sempre contemporaneamente al raduno, saranno esposti oggetti, foto antiche e maioliche raffiguranti lo Spino degli Iblei.
Gianni Vullo, Presidente del Club del Pastore Siciliano, ritiene che, verosimilmente, entro un paio di mesi al massimo, l’Ente Nazionale della Cinofilia Italiana istituirà il libro genealogico dedicato allo Spino degli Iblei. Ciò significa che tutti i cani, di cui verrà accertata la tipicità e la purezza nel corso dei raduni che seguiranno, avranno il proprio pedigree come qualsiasi altra razza canina riconosciuta.
I cuccioli di Spino degli Iblei, al momento, vengono affidati gratuitamente dal Club del Pastore Siciliano (www.pastoresiciliano.it) dopo averne verificato la purezza mediante esame del DNA mitocondriale dei genitori.

Redazione
http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1505383848-3-peugeot.jpg