Cronaca Modica 17/08/2015 11:31 Notizia letta: 3566 volte

Furto, arrestati i fratelli Coria

Sono di Ispica, ma risiedono a Modica
  • http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/17-08-2015/1439827378-0-furto-arrestati-i-fratelli-coria.jpg&size=399x500c0
  • http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/17-08-2015/1439827402-1-furto-arrestati-i-fratelli-coria.jpg&size=399x500c0
  • http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/17-08-2015/1439827378-0-furto-arrestati-i-fratelli-coria.jpg&size=399x500c0
  • http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/17-08-2015/1439827402-1-furto-arrestati-i-fratelli-coria.jpg

Modica - I Carabinieri del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Modica hanno arrestato in flagranza di reato due fratelli di origini ispicesi ma residenti a Modica, sorpresi mentre stavano tentando un furto all’interno di un’abitazione a Modica Bassa.
Si tratta di due fratelli, Raffaele Coria, 59 anni, sorvegliato di P.S., e Salvatore Coria, 58 anni, entrambi già noti alle forze dell’ordine.

I due ladri, approfittando del ferragosto e, quindi, delle case lasciate libere, hanno individuato un’abitazione in Vicolo Montalbano, al Quartiere SS.Salvatore, per compiere un furto.
Hanno atteso che dall’abitazione presa di mira uscisse la proprietaria, una donna anziana e, dopo essersi accertati che non ci fosse più nessuno all’interno, utilizzando un piede di porco, hanno forzato la porta d’ingresso e si sono introdotti nell’appartamento.
Tuttavia, un passante ha notato lo strano movimento dei due uomini e, udendo alcuni rumori dall’interno dell’abitazione che facevano sospettare che stessero compiendo un furto, ha immediatamente allertato il 112.
Dopo alcuni secondi è intervenuta una pattuglia del Nucleo Radiomobile dei Carabinieri di Modica che ha sorpreso i due malviventi mentre si allontanavano dall’immobile.
Giunti sul posto, infatti, i militari dell’Arma bloccavano tempestivamente uno dei due ladri, mentre il secondo si allontanava per le vie limitrofe ma veniva rintracciato poco dopo dalla stessa pattuglia.
Dal sopralluogo effettuato dai Carabinieri all’interno dell’appartamento è emerso che i due uomini, utilizzando un piede di porco artigianale, hanno forzato la porta d’ingresso e, dopo essere entrati, hanno rovistato in alcuni armadi ma senza fare in tempo a rubare nulla grazie all’arrivo tempestivo dei Carabinieri.
I due malviventi, dunque, una volta bloccati dai Carabinieri, sono stati portati in caserma dove sono stati dichiarati in stato di arresto con l’accusa di tentato furto in abitazione in concorso. Inoltre, Coria Raffaele, in atto sottoposto alla sorveglianza speciale di pubblica sicurezza, è stato anche deferito per la violazione agli obblighi inerenti la predetta misura.
Al termine delle formalità di rito, su disposizione del Sostituto Procuratore di turno, Gaetano Scollo, è stato sottoposto agli arresti domiciliari Raffaele Coria, mentre il germano è stato rimesso in libertà.

Redazione