Attualità Vittoria 31/08/2015 09:43 Notizia letta: 1771 volte

Giocattoli illegali, 12 denunciati

Dai carabinieri
http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/31-08-2015/1441008559-0-giocattoli-illegali-12-denunciati.jpg&size=890x500c0

Vittoria - Il bilancio dei controlli di fine settimana da parte dei carabinieri di Vittoria è 12 persone denunciate, una segnalata all’Ufficio Territoriale del Governo di Ragusa per detenzione per uso personale di sostanza stupefacente, 8 i veicoli sequestrati per violazioni al Codice della Strada e 7 patenti ritirate, per un totale di oltre 30 punti decurtati,

31 perquisizioni complessive effettuate, 53 veicoli controllati e 120 persone identificate, oltre 30 soggetti destinatari di misure alternative alla detenzione carceraria controllati, ispezionati 5 locali notturni, sequestrati giocattoli privi del marchio “CE” del valore di mercato di oltre 10.000 euro.
Sono i risultati dei controlli su vasta scala che i Carabinieri, nell’ambito dei servizi straordinari di controllo predisposti in tutto il territorio ragusano dal Comandante Provinciale, hanno portato a termine nelle città di Acate, Chiaramonte Gulfi, Comiso, Scoglitti e Vittoria. Un’operazione che ha comportato il dispiegamento in tutta la giurisdizione di oltre 40 militari, finalizzata da un lato a reprimere i reati di natura predatoria, che più da vicino colpiscono i cittadini, specie nelle aree rurali e marittime, e dall’altro lato a combattere i fenomeni della guida senza patente e senza assicurazione del mezzo, o in stato di ebbrezza alcolica o sotto l’effetto di droghe, con evidenti risvolti negativi in caso di incidenti stradali: in tale ottica sono state organizzate anche perquisizioni mirate, frutto di prolungata attività info-operativa.
L’attività di controllo straordinario del territorio di competenza ha consentito di deferire a piede libero ben 12 persone.
In particolare ad Acate i Carabinieri della locale Stazione hanno proseguito l’intensificazione dei controlli alla circolazione stradale, “pizzicando” tre persone alla guida dei rispettivi mezzi senza patente, che non avevano mai conseguito, e senza copertura assicurativa: i mezzi sono stato sottoposti a sequestro. Si tratta di un rumeno di 49 anni, V.V., di un tunisino 25enne, S.R., e di un 34enne originario del Mali, T.B.O.. Inoltre, un polacco di 55 anni, S.R., è stato denunciato per essersi rifiutato di sottoporsi all’accertamento etilometrico dopo aver causato un incidente, fortunatamente autonomo. Altre 4 persone, tutte pregiudicate, sono state deferite per aver causato lesioni personali scaturite al culmine di una rissa iniziata per futili motivi: l’intervento dei militari ha permesso di evitare il peggio, riuscendo a sedare gli animi e a far rientrare nella normalità la situazione che inizialmente era andata degenerando. Si tratta di M.M., 32enne tunisino, e il connazionale C.A., 40enne, di un vittoriese di 31 anni, B.F., e di un giovane originario del Gambia, S.A..
A Scoglitti, invece, nel corso di controlli stradali, i Carabinieri hanno sorpreso un ambulante pregiudicato, D.A.E., vendere giocattoli privi di marchio e con marchio “CE” contraffatto: il tutto è stato sottoposto a sequestro e l’uomo denunciato per tentata frode. E’ opportuno dire che i prodotti con marcatura contraffatta determinano un inganno ai danni dei consumatori in quanto, tra le varie conseguenze negative, viene svilita la funzione tipica del marchio che è quella di garantire l’origine commerciale dei prodotti; inoltre, vi è anche un danno e/o un pericolo per il consumatore finale, connesso alla sicurezza intrinseca dei prodotti.
Un ucraino, B.I., è stato denunciato per aver procurato contusioni ai danni di un connazionale, ferendolo al braccio.
Nella località di Chiaramonte Gulfi, il controllo delle aree rurali ha permesso di sorprendere un 24enne originario di Gela, F.F., rubare oltre 200 chili di uva da tavola IGP: i Carabinieri dopo un breve inseguimento sono riusciti a bloccarlo: vista l’incensuratezza del giovane, è scattata soltanto una denuncia, mentre tutta la refurtiva è già stata restituita al legittimo proprietario.
A Comiso, infine, un pregiudicato 26enne, M.G., è stato colto mentre tentava di introdursi in un bar del centro cittadino: immediatamente bloccato da una pattuglia che lì stava transitando, è stato sottoposto anche ad una perquisizione personale: è stato trovata una dose di hashish, di oltre 1 grammo, sottoposta a sequestro, mentre il ragazzo è stato segnalato all’Ufficio Territoriale del Governo di Ragusa per detenzione per uso personale di sostanza stupefacente.
Altri servizi straordinari di controllo del territorio, a cura dei Carabinieri della Compagnia di Vittoria, proseguiranno in questo periodo estivo.

Redazione