Sport Ragusa 06/09/2015 19:40 Notizia letta: 1920 volte

De Simone Lo Nardo vincono l'autogiro ibleo

Su Lancia Ardea
http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/06-09-2015/1441561315-0-de-simone-lo-nardo-vincono-l-autogiro-ibleo.jpg&size=534x500c0

Ragusa - L’equipaggio palermitano De Simone-Lo Nardo, su Lancia Ardea del 1952, ha vinto la ventesima edizione dell’Autogiro della provincia di Ragusa che, tenutosi ieri e oggi lungo le strade dell’area iblea, celebrava la ventesima edizione. Promosso dal Veteran Car Club Ibleo, l’Autogiro ha contemplato, quest’anno, la partecipazione record di oltre cento quattroruote storiche a dimostrazione di come l’evento sportivo, nel corso del tempo, sia cresciuto. Lo ha detto anche il commissario Asi, Automoclub storico d’Italia, Giampiero Cutaia, che ha partecipato alla kermesse per sovrintendere alla regolarità della stessa. “Quella di Ragusa – ha affermato durante la cerimonia di premiazione – è una due giorni ormai entrata di diritto tra le classiche del panorama siciliano. Ed è chiaro che, stando così le cose, in molti ambiscano a partecipare”. Infatti, si sono registrate presenze anche da Roma e da altre parti d’Italia. E tutti hanno ringraziato gli organizzatori per l’elevato grado di ospitalità assicurata. Nella classifica degli assoluti, il podio è stato completato dall’equipaggio Provenzale-Forte, seconda posizione, su Lancia Augusta del 1934 e da Ruggio-Lo Nardo su Fiat 1100/103 E del 1956, terzi in griglia. Per quanto riguarda le varie categorie questi tutti i risultati. Postclassic primo posto per Pirri-Ciatti su Lancia Fulvia Coupè 1.3 S Rally del 1969; secondo Cosenza-Borgosano su Fiat 1100 special del 1961; terzo Giummarra-Guastella su Fiat 600 D del 1964. Postvintage: primo posto per Provenzale-Forte su Lancia Augusta del 1934; secondo Spataro-Distefano su Fiat 1500 cabriolet Viotti del 1937; terzo Licciardello-Cannata su Fiat 500 A del 1938. Vintage: primo Provenzale-Linguanti su Amilcar Cgss del 1927; secondo La Rocca-Turchi su Ford A del 1928; terzo Armetta-Eni su Ford A Roadster del 1928. Modern: primo Trombetta-Trombetta su Volkswagen Golf cabriolet del 1980; secondo Gurrieri-Failla su Fiat 850 Spider del 1971; terzo Falletta-Cirone su Lancia Fulvia Montecarlo del 1972. Classic: primo De Simone-Lo Nardo su Lancia Ardea 1952; secondo Ruggio-Lo Nardo su Fiat 1100/103 E del 1956; terzo Falletta-Raimmondi su Lancia Aurelia 820 Gt. Molto spettacolare la seconda prova di abilità svoltasi questa mattina lungo i tornanti di corso Mazzini che collegano Ibla con Ragusa superiore. Numerosi i turisti ammirati che hanno incitato gli equipaggi durante le loro evoluzioni. Durante la premiazione, il presidente del Veteran, Antonino Provenzale, ha ringraziato il consiglio direttivo per il sostegno ricevuto, i collaboratori, le forze dell’ordine (polizia, carabinieri e polizia municipale) per il supporto fornito alla manifestazione (la polizia ha partecipato con una propria auto storica) e tutti coloro che si sono in qualche modo spesi per garantire la riuscita dell’evento motoristico. 

Redazione
http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1505383848-3-peugeot.jpg