Attualità Ragusa

Un video denuncia lo chalet fantasma a Randello

Nessuno vede?

Ragusa - Il Comitato Randello Libera ha realizzato e postato in rete il video inchiesta che dimostra inoppugnabilmente , la presenza da più di 100 giorni, della iniziativa economica clandestina che si svolge sul litorale e tra le dune protette del’area SIC di Randello, https://www.facebook.com/randellolibera.
Il video- documento mette davanti, se ancora ce ne fosse il bisogno, le Amministrazioni coinvolte, (Comune Forestale Demanio Marittimo ) alle proprie responsabilità.
Il documento sta suscitando , a meno di 36 ore dalla sua pubblicazione grande interesse tra i tantissimi cittadini sensibili al tema, che da due estati seguono le azioni di contrasto verso l’occupazione abusiva della spiaggia.
Oltre 12000 persone raggiunte di copertura organica, quasi 2000 iterazioni e centinaia di commenti e condivisioni in breve tempo hanno accolto con grande coinvolgimento il post.
Muri di gomma e risibili rimbalzi di responsabilità stanno per essere divelti dalla tenacia e determinazioni di tanti cittadini, nonostante le sapienti tattiche dilatorie poste in essere da funzionari pubblici che ad altro dovrebbero applicarsi .
La speranza che i cittadini si tirino indietro, si stufino si stanchino non è all’ordine del giorno, come dimostrato in questo ormai lungo anno.
Non è mai troppo tardi ( era il motto del mitico maestro Manzi ) per far tesoro delle lezioni, e speriamo che, da questo video, possano trarne buona lezione amministratori e dirigenti comunali, funzionari della Forestale e del Demanio Marittimo per chiudere questa penosa in modo netto e definitivo come legge comanda.

http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1512997998-3-pirosa.gif