Cronaca Ragusa 12/09/2015 10:59 Notizia letta: 3034 volte

Lo spacciatore della sala giochi accanto

A Villa Margherita
http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/12-09-2015/1442048454-0-lo-spacciatore-della-sala-giochi-accanto.jpg&size=546x500c0

Ragusa - La Polizia di Stato – Squadra Mobile – ha tratto in arresto per spaccio di sostanze stupefacenti del tipo hashish Giuseppe Sanna nato ad Augusta (SR) il 02.06.1980, da sempre residente a Ragusa.
I genitori di diversi adolescenti, grazie alla divulgazione da parte degli organi di stampa delle diverse operazioni della Polizia di Stato in tema di repressione del traffico di sostanze stupefacenti, si sono rivolti alla Squadra Mobile di Ragusa in quanto fortemente preoccupati per la presenza di un uomo, neanche più ragazzo, che si aggirava spesso presso la sala giochi frequentata dai figli e la villa “Margherita”.
Raccolte le preoccupazioni delle famiglie gli agenti della Sezione Narcotici della Squadra Mobile si mettevano subito alla ricerca del giovane segnalato.
Effettivamente, da poco erano terminati gli arresti domiciliari per Sanna Giuseppe, individuato spesso presso la villa e una sala giochi frequentata da giovanissimi.
Le confidenze raccolte avevano quindi una base già solida per iniziare un’attenta attività di osservazione del pluripregiudicato.
Sono bastati pochi giorni per comprendere che effettivamente Sanna aveva un atteggiamento guardingo ogni volta che usciva da casa e più volte riceveva in casa giovani ragusani conosciuti dalla Squadra Mobile come assuntori abituali di droghe.
Ieri, durante l’attività di osservazione del soggetto, veniva notato un giovane assuntore in sua compagnia; dopo aver chiacchierato all’interno di villa “Margherita” per meno di due minuti, Sanna si allontanava verso la propria abitazione, sempre in compagnia del cane per simulare una tranquilla passeggiata al parco.
Avendo il fondato motivo di ritenere che stesse andando a prendere dello stupefacente per rivenderlo, gli uomini della Squadra Mobile lo seguivano e appena aperta la porta di casa veniva effettuata un’accurata perquisizione.
Sono bastati pochi minuti e la professionalità degli Ufficiali ed Agenti di Polizia, per individuare i nascondigli utilizzati dallo spacciatore.
Sul tavolino a vista vi era una dose già confezionata di hashish che Sanna riferiva di aver acquistato per uso personale, peccato che non aveva fatto i conti con le preoccupazioni dei genitori che lo avevano segnalato come spacciatore. Continuando la perquisizione la droga era occultata ovunque, per altro già confezionata. Sulla specchiera vi erano 3 pezzi di hashish pronti per la vendita, dietro la lavatrice altri 100 grammi e poi ancora in un altro mobile.
La droga era tutta confezionata allo stesso modo, le modalità di occultamento ed il modus operandi dello spacciatore hanno messo in evidenza la sua “professionalità” nel condurre l’attività di traffico di droga.
Sanna Giuseppe è un pluripregiudicato, è stato più volte arrestato per traffico di stupefacenti ed in più di un’occasione sottoposto agli arresti domiciliari è evaso. Per questi motivi, il Pubblico Ministero della Procura della Repubblica di Ragusa ha disposto che venisse condotto in carcere in attesa dell’udienza di convalida e stante i precedenti penali dovrebbe restare presso la struttura penitenziaria.

Redazione
http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1505383848-3-peugeot.jpg