Appuntamenti Ragusa

Turismo, buyer stranieri a Ragusa

Dal 20 ottobre

Ragusa - Ottanta Buyer stranieri visiteranno la Sicilia tra la fine di settembre e il mese di ottobre. E si parte da Ragusa e Siracusa. Unioncamere Sicilia punta ai mercati esteri attraverso la valorizzazione di settori turistici e agroalimentare. La prima mission si svolgerà da domenica 20 a mercoledì 23 settembre a Ragusa e Siracusa ed è rivolta a 16 operatori turistici provenienti da Belgio, Olanda, Repubblica Ceca, Slovacchia e Ungheria. L’iniziativa è inserita nell’ambito del progetto “Your Gate to Sicilian Excellence” promosso da Unioncamere Sicilia in sinergia con l’Assessorato regionale alle Attività Produttive. Proprio il binomio cibo-Tursimo, infatti, potrebbe essere il cavallo vincente per rilanciare il territorio siciliano dopo l'esperienza Expo 2015. Il piano prevede sei mission incoming e altrettanti B2B e il coinvolgimento di oltre ottanta Buyer stranieri, provenienti principalmente dall'Europa e dagli Stati Uniti, che visiteranno la Sicilia. In particolare, due mission sono destinate agli operatori turistici, tre all'agroalimentare e un'altra sempre al settore agroalimentare ma con un taglio più tecnico e accademico, toccando il tema della sicurezza alimentare. «Per noi l’Expo non finisce a Milano ma continua in Sicilia» - dichiara il presidente di Unioncamere Sicilia, Antonello Montante. Che aggiunge: «Abbiamo messo in mostra per due settimane le eccellenze siciliane sulla passerella del Cardo, a pochi passi dall’Albero della Vita e da Palazzo Italia. Adesso, invece, porteremo i buyer stranieri qui in Sicilia a vedere con i propri occhi le bellezze artistiche naturali che ci sono in questa regione, offrendo anche la possibilità di assaggiare in loco i prodotti tipici agroalimentari e conoscere il tessuto produttivo locale. L’obiettivo dell’iniziativa è infatti quello di promuovere le imprese siciliane sui mercati esteri e valorizzare il made in Sicily attraverso il binomio “Cibo-Turismo”». Questa attività di Unioncamere Sicilia arriva in un momento in cui, sebbene la Sicilia registri di nuovo un calo delle vendite all’estero, i settori dell’agricoltura e dell’agroalimentare confermano la loro importanza per l'economia regionale nonché per l'export nazionale. Secondo infatti i dati Istat sull'export relativi al secondo trimestre 2015 - rielaborati dall'Osservatorio economico di Unioncamere Sicilia - l'esportazione siciliana di “Prodotti dell'agricoltura, della silvicoltura e della pesca” registra un +7,3% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente. Positivi anche i dati dell'export di “Prodotti alimentari, bevande e tabacco” che registrano un +3,4%.

http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1512997998-3-pirosa.gif