Cronaca Ragusa 25/09/2015 14:11 Notizia letta: 2689 volte

L'estorsione del rumeno col ciuffo

Ladro di telefoni
http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/25-09-2015/1443183144-0-l-estorsione-del-rumeno-col-ciuffo.jpg&size=401x500c0

Ragusa - Ruba un I-phone e poi chiede al proprietario 200 euro per restituirglielo. E’ stato arrestato ieri pomeriggio Trasnea Alexandru Misu, pregiudicato rumeno di 26 anni residente a Ragusa, accusato di estorsione e ricettazione. I Carabinieri di Vittoria e di Enna, infatti, hanno collaborato in quanto il ragazzo è stato trovato in possesso di uno smartphone I-phone 6, risultato poi oggetto di un furto denunciato proprio a Enna ad agosto. Il pregiudicato, infatti, dopo aver recuperato il numero del proprietario, ha iniziato a chiamarlo chiedendogli 200 euro per riavere in cambio il telefono. L’uomo, così, ha dato appuntamento alla vittima in via Generale Cascino, nei pressi del piazzale di un supermercato della zona. Il proprietario, però, ha denunciato quanto accaduto ai Carabinieri: si tratta, infatti, di quello che in gergo viene definito un caso di “cavallo di ritorno”, frequente soprattutto con i beni elettronici. I militari hanno così teso una trappola al rumeno: una volta avvenuto lo scambio, infatti, i carabinieri sono intervenuti per recuperare telefono e soldi. Dai controlli effettuati Il rumeno è risultato già noto ai militari e con precedenti penali contro il patrimonio, così è stato condotto in caserma per le formalità di rito. E’ stato rimesso in libertà su disposizione del sostituto procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Ragusa, Puleio.

Irene Savasta
http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1505383848-3-peugeot.jpg