Sport Chiaramonte Gulfi 25/09/2015 00:56 Notizia letta: 3078 volte

E Chiaramonte diventò Montecarlo

Salita dei Monti Iblei
http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/25-09-2015/1443135409-0-e-chiaramonte-divento-montecarlo.jpg&size=667x500c0

Chiaramonte Gulfi - E’ stata presentata oggi pomeriggio in conferenza stampa la 58° edizione della Salita dei Monti Iblei, valida per il trofeo italiano velocità montagna, organizzata dall’associazione Pro Monti Iblei, dal team Palikè e dal Comune di Chiaramonte Gulfi. I numeri dei piloti iscritti a questa edizione fanno registrare un incremento rispetto all’anno precedente: sono 190, infatti, gli iscritti ufficiali. E visto che si parla di numeri, abbiamo chiesto a margine della conferenza stampa al presidente dell’associazione Pro Monti Iblei, Elga Alescio, i numeri relativi al lato finanziario della manifestazione. Il contributo comunale alla gara è sostanzialmente uguale a quello messo a disposizione dell’anno scorso: 25 mila euro. Fino a qualche anno fa, anche la Provincia di Ragusa dava un contributo economico ma ormai, visto il commissariamento, l’Ente non eroga nessuna somma. Ogni pilota iscritto paga una quota che varia a seconda della cilindrata dell’auto. Le auto storiche, ad esempio, pagano 120 euro a testa, mentre le auto di grossa cilindrata (fino a 3mila cavalli), pagano 300 euro. Il resto del contributo viene erogato dagli sponsor privati ma tale cifra non è ancora stata quantificarla. Secondo i calcoli effettuati, è possibile delineare che la cifra per sostenere la gara, complessivamente, si aggiri intorno ai 70 mila e gli 80 mila euro. Il sindaco di Chiaramonte, Vito Fornaro, dichiara in conferenza: “L’anno scorso è stata una sfida, quest’anno una conferma”. L’assessore Alessandro Cascone, aggiunge: “E’ già un successo prima di cominciare sia per il lato sportivo che per quello turistico. Tutte le strutture alberghiere sono state prenotate”. Il presidente Elga Alescio, precisa: “Siamo soddisfatti del risultato raggiunto. Avremo piloti sia da Malta che dalla Calabria”. Nicola Cirrito del team Palikè, sostiene: “Sono poche le gare che possono vantare 58 edizioni. Non è solo la gara di Chiaramonte, ma di tutto il territorio. Oltre a 50 auto storiche, un record per la Sicilia Orientale, avremo anche 22 prototipi”. La gara inizierà domani con le verifiche sportive dalle 11.00 alle 20.00, mentre sabato si correrà per le prove ufficiali a partire dalle 9.30. Domenica, la manifestazione inizierà alle 9.00.

Irene Savasta