Attualità Comiso 26/09/2015 21:23 Notizia letta: 2320 volte

Taxi, al Tar vince il Comune di Comiso

La sospensiva
http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/26-09-2015/1443295490-0-taxi-al-tar-vince-il-comune-di-comiso.jpg&size=667x500c0

Comiso - Il Tar ha negato la sospensiva ai sindaci di Ragusa, Vittoria e Chiaramonte contro l'ordinanza del sindaco Spataro che vietava ai tassisti gli altri comuni di prestare servizio a Comiso. 

"Avevamo avuto degli incontri con i sindaci dei tre comuni per assegnare i posti taxi all’interno dell’aeroporto. In più di un'occasione – ha detto oggi il primo cittadino di Comiso Filippo Spataro - abbiamo chiesto la "reciprocità", cioè che i tassisti di Comiso, in proporzione, potessero stazionare a Ragusa, Vittoria e Chiaramonte. I miei colleghi hanno rifiutato. Così, trovandoci in una situazione di stallo, quasi a ridosso della stagione estiva  nelle more del raggiungimento di un accordo, c’è stata la necessità di organizzare in tempi immediati il servizio taxi. Immediati ma non definitivi, come più volte ribadito. Dopo il ricorso al TAR fatto dai primi cittadini di Ragusa, Vittoria e Chiaramonte che hanno chiesto la sospensiva dell’ordinanza, oggi arriva il rigetto da parte del Tribunale Amministrativo Regionale, risultando chiarissimo il fatto che non è configurabile alcun pregiudizio grave e irreparabile in capo ai Comuni ricorrenti, tenuto anche conto della natura “provvisoria” della regolamentazione posta dall’ordinanza impugnata “nelle more dell’avviata procedura di concertazione con i Comuni limitrofi” e comunque sino al 31 dicembre 2015. Avevamo ragione sin dall’inizio – ha concluso Filippo Spataro – e ci siamo mossi tempestivamente e con correttezza per il bene dell'aerostazione e per la salvaguardia dell'ordine pubblico, provando in tutti i modi a non fare finire questa storia in tribunale. Non sono stato ascoltato. Eppure, non mi pare di essere noto - anche tra i colleghi - come uno che non sa dialogare e che non tenta sempre e in ogni modo di trovare soluzioni condivise. Certo, mio malgrado si è creato un precedente; un brutto precedente che per le questioni aeroportuali, vecchie e nuove, mi suggerisce di regolare diversamente i rapporti con i comuni in questione. Niente di personale con i miei colleghi, è ovvio. Ma, come si dice, mi adeguo”.

Redazione
http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1505383848-3-peugeot.jpg