Attualità Modica 29/09/2015 16:35 Notizia letta: 3870 volte

I 4 licenziati di Video Mediterraneo fanno ricorso

7 mesi di arretrato
http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/29-09-2015/1443537387-0-i-4-licenziati-di-video-mediterraneo-fanno-ricorso.jpg&size=625x500c0

Modica - Videomediterraneo conferma i quattro licenziamenti, tre giornalisti ed un tecnico, che erano già stati annunciati settimane fa. A nulla è valso l'incontro di ieri presso l'Ufficio Provinciale del Lavoro, il cosidetto "tentativo di conciliazione". Davanti ai dipendenti e ai sindacati, presenti con il segretario di Modica della Cgil, Salvatore Terranova, e il segretario provinciale di Assostampa, Gianni Molè, l'azienda non ha portato nessuna proposta alternativa al licenziamento. Un provvedimento non accettato dai quattro dipendenti perchè la crisi economica, che viene usata per giustificare questo ulteriore taglio di quella che fu un colosso dell'informazione siciliana, non è stata suffragata da nessun documento. I sindacati si sono quindi rifiutati di firmare qualsiasi accordo di licenziamento individuale sulla base della sola parola fornita dall'editore. Dall'incontro è emerso che bisognerà ripetere la procedura di pre-avviso per i giornalisti visti i vizi di forma emersi nella precedente. A risentire di questi ulteriori tagli al personale sarà soprattutto il settore giornalistico, visto che resteranno in forza nella redazione di Modica, l'ultima rimasta dopo la chiusura di Ragusa, solo due giornalisti. Prevedibile a questo punto un ridimensionamento della programmazione. La quasi totalità dei dipendenti di VideoMediterraneo lamenta notevoli ritardi nei pagamenti degli stipendi che vanno da 5 a 8 mesi.

Redazione