Giudiziaria Comiso 14/10/2015 15:46 Notizia letta: 24 volte

Diede fuoco e uccise il padre cieco nel sonno, 16 anni di reclusione

Lui è Mirko Bottari
http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/14-10-2015/diede-fuoco-e-uccise-il-padre-cieco-nel-sonno-16-anni-di-reclusione-500.jpg

Comiso - Aveva ucciso il padre nel luglio 2013 dandogli fuoco mentre dormiva a Comiso, in via Generale Girlando. Mirko Bottari, comisano, oggi 21enne é stato condannato con il rito abbreviato a 16 anni e otto mesi di reclusione dal GUP del tribunale di Ragusa. Gli sono state concesse le attenuanti generiche ma è stato giudicato capace d'intendere e di volere. La sentenza è stata emessa dal giudice Claudio Maggioni. L'accusa ha sostenuto che il ragazzo ha commesso il delitto in un momento d'ira contro il padre, il quale gli negava la richiesta di soldi che il ragazzo faceva costantemente. A suo tempo venne chiesta dagli avvocati difensori Annalisa Ferlisi e Francesco Villardita una perizia psichiatrica. Anche il PM dell'epoca, Serena Menicucci, era d'accordo (nel frattempo e' stata sostituita da Marco Rota). In sede di convalida davanti al GIP Giovanni Giampiccolo, il ragazzo aveva confessato l'omicidio. La perizia e' stata eseguita dai medici specializzati in psichiatria, i dottori Vincenzo Gulino dell'ASP 7 di Ragusa e Salvatore Bruno, primario di Enna. L'accusa aveva chiesto 19 anni e sei mesi di reclusione. Secondo quanto è stato ricostruito, il ragazzo avrebbe dato fuoco al padre, Enzo Arcidiacono, (il ragazzo porta il cognome del marito della madre), 61 anni, centralinista dell'ospedale di Comiso, mentre quest'ultimo si trovava a letto. Il ragazzo, avrebbe preso una tanica di benzina dopo l'ennesimo rifiuto alla sua richiesta di soldi. Furono i vicini a dare l'allarme, avendo visto il fumo e sentito l'odore dell'incendio.

Irene Savasta
http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1508745275-3-toys.jpg