Cronaca Pozzallo 16/10/2015 17:27 Notizia letta: 5063 volte

Aggrediscono padre e zio, arrestati due fratelli

I Lombardo
  • http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/16-10-2015/aggrediscono-padre-e-zio-arrestati-due-fratelli-500.jpg
  • http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/16-10-2015/1445009309-1-aggrediscono-padre-e-zio-arrestati-due-fratelli.jpg&size=417x500c0
  • http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/16-10-2015/aggrediscono-padre-e-zio-arrestati-due-fratelli-100.jpg
  • http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/16-10-2015/1445009309-1-aggrediscono-padre-e-zio-arrestati-due-fratelli.jpg

Pozzallo - Due fratelli di Pozzallo sono stati arrestati dagli uomini dell’Arma dopo aver aggredito i loro padre ed il loro zio.

Uno dei due arrestati in passato aveva già compiuto atti persecutori nei confronti del padre.

Nel corso della nottata i Carabinieri della Stazione di Pozzallo hanno arrestato per lesioni ed atti persecutori due fratelli pozzallesi, Salvatore Lombardo, classe ’79, censurato e Roberto Lombardo, classe ’86, incensurato.

Predetti, infatti, la scorsa notte, si sono recati presso l’abitazione del loro padre, ove era presente anche loro zio, e, dopo una breve discussione per futili motivi, si sono scagliati contro entrambi colpendoli ripetutamente con calci e pugni ed utilizzando un bastone.
Fortunatamente per i due aggrediti, qualcuno si è accorto della scena violenta ed ha allertato immediatamente i Carabinieri.
Gli uomini dell’Arma intervenuti sul posto hanno subito individuato i due fratelli che inizialmente hanno nascosto le proprie responsabilità ma, a seguito di perquisizione, dopo essere stati trovati in possesso della mazza di legno utilizzata per colpire i due malcapitati, hanno ammesso le proprie colpe.
Verosimilmente i due fratelli hanno aggredito padre e zio a causa di diverbi passati legati a futili motivi, infatti, Salvatore Lombardo già tempo fa si era reso responsabile di atti persecutori nei confronti dei due suoi parenti.
Al termine degli accertamenti, i due fratelli sono stati condotti presso la caserma dei Carabinieri di Pozzallo e dichiarati in arresto. Successivamente, su disposizione del sostituto Procuratore di turno, d.ssa Monica Monego, sono stati sottoposti agli arresti domiciliari.
Tra gli aggrediti, invece, ad avere la peggio è stato lo zio che, trasportato presso l’Ospedale Maggiore di Modica, è stato giudicato guaribile in 20 gg. mentre il padre se l’è cavata con qualche lieve lesione.

Redazione