Cronaca Ispica 16/10/2015 17:44 Notizia letta: 2568 volte

Droga, arrestato un 31enne

E' stato trovato in possesso di circa 32 gr. di hashish
http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/16-10-2015/droga-arrestato-un-31enne-500.jpg

Ispica - Un arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, è il risultato di una operazione antidroga condotta ieri mattina dai Carabinieri della Compagnia di Modica.
I militari dell’Arma hanno svolto l’attività di contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti attenzionando, soprattutto, le piazze maggiormente frequentate dai giovani ed alcune zone che, specie negli ultimi tempi, sono state segnalate da diversi cittadini quali punti di ritrovo per lo spaccio.
I militari del Nucleo Operativo di Modica, infatti, con l’ausilio di unità del Nucleo Carabinieri Cinofili di Nicolosi, hanno sottoposto a controllo diversi giovani, tra i quali, a Ispica, è stato sorpreso un 31enne in possesso di sostanze stupefacenti.
L’uomo, infatti, è stato controllato dai Carabinieri e, a seguito di perquisizione personale e domiciliare, è stato trovato in possesso di circa 32 gr. di hashish. La sostanza stupefacente, nonostante fosse ben nascosta nell’abitazione dell’uomo e suddivisa in diverse bustine di cellophane, non è sfuggita al fiuto dell’unita cinofila dei Carabinieri.
Inoltre, nel corso della perquisizione, nell’abitazione del 31enne i militari dell’Arma hanno rinvenuto materiale per il confezionamento dello stupefacente, un bilancino di precisione e due coltelli con le lame intrise di sostanza stupefacente e verosimilmente utilizzati per il taglio della droga. A conclusione del controllo, quindi, i Carabinieri hanno provveduto a sequestrare il tutto ed hanno condotto l’uomo in caserma.
Al termine delle formalità di rito, Ignazio Bonomo, 31enne, Ispicese, incensurato, è stato dichiarato in arresto e, su disposizione del Sostituto Procuratore di turno, dott.ssa Monica Monego, è stato sottoposto agli arresti domiciliari presso la propria abitazione.
A conclusione dell’operazione antidroga, i Carabinieri hanno provveduto a trasmettere tutta la sostanza stupefacente sequestrata al laboratorio di analisi dell’ASP Nr. 7 di Ragusa per gli esami qualitativi e quantitativi e, dunque, risalire ai possibili ricavi in termini economici.
Intanto, rimane alta l’attenzione dei Carabinieri al contrasto dello spaccio di stupefacenti, in particolare, proseguiranno i controlli antidroga, specie nelle zone più sensibili a tale fenomeno e nelle piazze maggiormente frequentate dai giovani.

Redazione