Appuntamenti Ragusa 19/10/2015 14:50 Notizia letta: 1944 volte

Una dimora per persone in difficoltà

In via XXIV maggio
http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/19-10-2015/1445248251-0-una-dimora-per-persone-in-difficolta.jpg&size=971x500c0

Ragusa - Una importante iniziativa che era stata annunciata dal palco di Piazza San Giovanni il 29 Agosto scorso, al termine della processione della festa del Patrono e che adesso diviene realtà per dare un importante segno e servizio di carità: domani, Martedì 20 Ottobre, alle 19.45 verrà aperta in Via XXIV Maggio 72 (in fondo al Corso Italia) la “Dimora del Battista”, un piccolo alloggio temporaneo per persone e famiglie in difficoltà. L’inaugurazione vedrà la presenza di S.E. Mons. Paolo Urso che benedirà i locali, con la partecipazione di Domenico Leggio direttore Caritas, del Parroco Don Girolamo Alessi, dei sacerdoti e delle realtà della Cattedrale.
La struttura ha sei posti letto base (è possibile aggiungerne altri) ed è a disposizione di chiunque necessita di un alloggio per alcuni giorni trovandosi in una situazione economica e logistica difficile; aperta sia ai ragusani che a qualunque altra persona o nucleo familiare proveniente da città e realtà parrocchiali della Diocesi. Locali che quindi rappresentano un sostegno ad una fase transitoria, durante la quale la Caritas si metterà a disposizione per capire in che modo risolvere tale difficoltà attraverso tutte le altre proprie strutture.
La realizzazione della Dimora è stata possibile non solo tramite la disponibilità di questi locali da parte della Cattedrale che li possiede, ma anche da un sostegno economico proveniente dai fondi raccolti per la Festa di San Giovanni Battista 2015 e da chi, molti, hanno donato piccole e grandi cose, dai mobili a oggetti di cucina e utensili vari. Chi vuole richiedere l’utilizzo della Dimora si potrà rivolgere in Cattedrale direttamente al Parroco o ai responsabili della struttura, Salvatore e Giuseppina Lucifora, oppure alla Caritas diocesana.

Redazione