Attualità Ragusa 21/10/2015 14:18 Notizia letta: 1673 volte

Gli ingegneri e la settimana della sicurezza

Formazione
http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/21-10-2015/gli-ingegneri-e-la-settimana-della-sicurezza-500.jpg

Ragusa - Nuovi momenti formativi e di approfondimento sul tema della “tutela della salute e la sicurezza nei luoghi di lavoro”. L’Ordine provinciale degli Ingegneri di Ragusa promuove anche quest’anno una serie di iniziative in occasione della “Settimana della Sicurezza” che a livello nazionale ha preso il via questo lunedì. Insieme all’Associazione Nazionale Ingegneria della Sicurezza e al Servizio Prevenzione Sicurezza Ambienti di Lavoro dell’Asp di Ragusa ha programmato due iniziative di confronto che si svolgeranno giovedì 22 e venerdì 23 ottobre. Entrambe le iniziative vedono il patrocinio della Consulta Ordini Ingegneri Sicilia. Il settore agricoltura, quello edile e quello delle scuole sarà oggetto delle varie sessioni formative che si svolgeranno a Scicli e Ragusa.
“Il tema della sicurezza sul lavoro, in una Repubblica fondata sul lavoro, in cui anche gli ultimi due capi dello Stato hanno posto particolare attenzione sulla problematica – spiega Vincenzo Dimartino, presidente dell’Ordine degli Ingegneri iblei – è ancora di estrema attualità. Nonostante l’evoluzione tecnologica e normativa, si assiste alla diminuzione degli incidenti ma ad un aumento dei morti. Considerato che la ricchezza di una nazione si misura dalla sua capacità di garantire sicurezza e il suo grado di civiltà dal grado di sensibilizzazione sul tema, si ritiene quanto mai opportuno e indifferibile, come Ordine, quale soggetto vigile sul territorio e promotore di cultura della sicurezza, organizzare instancabilmente la formazione e l’informazione ai propri iscritti e una sistematica sensibilizzazione nei confronti della società civile. Bisogna che si passi dalla teoresi dei proclami alla prassi della sensibilità e dell’organizzazione partecipata relativamente alle condizioni di sicurezza. L’articolazione sul territorio e la varietà dei temi trattati riteniamo possano costituire un valore aggiunto per questa nostra Settimana della Sicurezza, che ci auguriamo possa crescere negli anni, anche grazie alle sinergie con lo Spre.Sa.L, le associazioni e gli sponsor. Come Ordine professionale abbiamo voluto occuparci di tre settori di riferimento approfondendo la tematica dal nostro punto di vista sia nell’ambito del lavoro in agricoltura, che nel campo edile che all’interno delle scuole”.
Il primo appuntamento è previsto per giovedì pomeriggio 22 ottobre alle 15 a Palazzo Busacca a Scicli. Alla presenza dell’ingegnere Vincenzo Giuseppe Di Martino, presidente dell’ordine degli Ingegneri di Ragusa, dell’ingegnere Giuseppe Maria Margiotta, presidente della Consulta Regionale Ordini Ingegneri e del dott. Sandro Gambuzza, presidente nazionale di Confagricoltura Federazione Oricola, si svoleranno alcune relazioni di approfondimento. Il dott. Giuseppe Miceli ed il dott. Paolo Ravalli, dirigenti dello S.Pre.S.A.L di Ragusa, relazioneranno sugli adempimenti generali di tutela della salute dei lavoratori agricoli. I lavori vedranno anche la partecipazione del dott. Silvio Balloni, ispettore ministeriale e presidente dell’Ordine degli Agronomi dell’area iblea che parlerà della sicurezza sull’utilizzo delle macchine agricole.
Doppio appuntamento per venerdì 23 ottobre a Ragusa presso l’istituto scolastico Gagliardi di Ragusa. In mattinata, a partire dalle 9,30 saranno affrontate le tematiche in materia di sicurezza del lavoro nel settore edile. Bruno Giordano, magistrato e docente universitario, relazionerà sugli obblighi e le responsabilità nella sicurezza sul lavoro con riferimento ai cantieri edili, alle scuole, alle società, alla pubblica amministrazione e sulle novità del jobs act. Delle verifiche necessarie per gli apparecchi di sollevamento nei luoghi di lavoro e delle responsabilità e gli adempimenti necessari palerà invece l’ingegnere Francesco Amaro del gruppo di ricerca Inail. Concluderà i lavori della mattinata il dott. Luciano Perremuto che relazionerà sugli adempimenti per l’uso in sicurezza di attrezzature, macchine ed impianti.
Gli interventi proseguiranno nel pomeriggio, sempre al Gagliardi di Ragusa, a partire dalle 15, per discutere ed approfondire tematiche legate alle responsabilità dei dirigenti scolastici, degli adempimenti in materia di sicurezza, prevenzioni incendi nelle attività scolastiche e della sicurezza sul lavoro in presenza di disabilità. Interverranno il dott. Mario Conticello, dirigente medico dello S.Pre.S.A.L di Ragusa, l’ing. Antonio Leonardi, esperto del Ministero del Lavoro, l’ingegnere Biagio Iacono, funzionario dei Vigili del Fuoco ed il geometra Sebastiano Veloce, dell’ufficio accessibilità del Comune di Ragusa. La partecipazione a ciascuna sessione darà diritto all'assegnazione di 4 crediti formativi professionali.

Redazione