Cronaca Monterosso Almo

Un folle faceva indossare un collare elettrico al proprio cane

Rischia fino a un anno di galera

Monterosso Almo - Un cacciatore 53enne di Monterosso Almo è stato denunciato dai Carabinieri di Ragusa per maltrattamenti sugli animali in quanto aveva fatto indossare al suo cane un collare che dà scariche elettriche vietato per legge. L’uomo, infatti, è risultato essere il proprietario di un cane da caccia di media taglia che è stato ritrovato dai Carabinieri di Ragusa mentre vagava sulla SP 62 impaurito e sperduto. I militari si sono subito accorti che qualcosa non andava nel povero animale che, dopo qualche resistenza, si è lasciato avvicinare. I Carabinieri, a quel punto, si sono accorti che l’animale aveva al collo un collare elettrico che in genere viene utilizzato da alcuni “addestratori” per sottomettere i cani da caccia. Tali collari possono provocare scariche elettriche fino a 100 volt. I militari hanno provveduto a sequestrare sia il cane che il collare e, una volta recati all’anagrafe canina, si è scoperto che l’animale era microchippato. Non è stato difficile, a quel punto, trovare il proprietario, un cacciatore di Monterosso. L’uomo, rintracciato presso la propria abitazione dai Carabinieri, ha consegnato spontaneamente il telecomando del collare e ha dichiarato che avrebbe messo il collare al cane per evitare che si allontanasse da casa. Il denunciato è accusato del reato di maltrattamento di animali e rischia una pena che può variare dai tre mesi ad un anno di reclusione.

http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1512997998-3-pirosa.gif