Attualità Modica 23/10/2015 16:58 Notizia letta: 13415 volte

Corrado Lorefice. Da parroco di Modica ad Arcivescovo di Palermo

Una bomba in Vaticano
http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/23-10-2015/corrado-lorefice-da-parroco-di-modica-ad-arcivescovo-di-palermo-500.jpg

Modica - Innanzitutto calma e gesso.

Manca infatti l'ufficialità.

Ma boatos insistenti provenienti dalla Curia di Palermo dicono che don Corrado Lorefice, ispicese, 51 anni, parroco della chiesa di San Pietro di Modica, martedì 27 ottobre sarà creato Arcivescovo di Palermo da sua santità Papa Francesco. 

Il 27 ottobre alle 12 sarà infatti annunciato il successore di Monsignor Romeo. 

La nomina di Lorefice ha lasciato sorpresi tanti notabili della chiesa visto che il giovane parroco non è ancora vescovo e sarebbe ordinato contestualmente vescovo e arcivescovo, alla nomina alla guida di una Arcidiocesi importante come quella di Palermo.

Una scelta rivoluzionaria di Giorgio Mario Bergoglio. 

La biografia. Nato da famiglia nobile, ha scelto la povertà

Nato a Ispica da famiglia di tradizione nobiliare, don Corrado è noto per la sua attenzione verso gli ultimi. 

E sarebbe stata questa sua indole a impressionare favorevolmente Papa Francesco. 

Nella casa paterna, una importante residenza della antica Spaccaforno, c'è anche spazio per una cappella privata di famiglia, dove Corrado si è formato nella fede in Dio. 

Presbitero, vicario episcopale per la pastorale della diocesi di Noto, insegna Morale all’istituto teologico San Paolo di Catania e ha scritto un libro su don Pino Puglisi dal titolo “La compagnia del Vangelo. Discorsi e idee di don Pino Puglisi a Palermo”, oltre a uno studio su don Giuseppe Dossetti, "Dossetti e Lercaro: la chiesa povera e dei poveri", analizzando gli interventi del cardinale Giacomo Lercaro del 1962, anno in cui il presule ex arcivescovo di Bologna chiese con forza al Vaticano di tornare al mistero del Cristo povero.

Fra gli amici che hanno suggerito don Corrado al Papa anche don Luigi Ciotti e monsignor Nunzio Galantino. 

Redazione