Attualità Ispica 27/10/2015 16:18 Notizia letta: 2741 volte

Ispica, Comune sempre più indebitato

Parla CambiamoDavveroIspica
http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/27-10-2015/1445959169-0-ispica-comune-sempre-piu-indebitato.jpg&size=950x500c0

Ispica - Domenica 25 Ottobre 2015 si è svolta la prima conferenza stampa del Movimento Civico CambiamoDavveroIspica alla presenza del neo coordinatore Paolo Monaca e del Consigliere Comunale Massimo Spataro.
E’ stata l’occasione per ufficializzare il coordinamento cittadino composto da Raffaele Lucifora, Giannella Isaurico, Damiano Fava, Erika Amore, Viviana Trovato, Salvatore Licitra, Rosita Di Benedetto, Claudia Ragusa, Paolo Molè, Marisa Strazzeri, Felice Galifi, Ilenia Poidomani, Daniele Ricca, Salvatore Barone, Ginetta Cicero, Francesco Cappello, Uccio Vindigni, Salvatore Serrentino e Massimo Spataro.
Contestualmente sono stati valutati i primi quattro mesi della nuova amministrazione comunale alla luce dello stato di dissesto finanziario dell’Ente.
Il movimento civico CambiamoDavveroIspica ha indicato come l’operato della nuova amministrazione comunale non abbia affatto affrontato i veri problemi che attanagliano la città ma abbia solamente prodotto iniziative secondarie con molti annunci e proclami adatti solo come spot pubblicitari.
“Abbiamo riscontrato – ha affermato Erika Amore durante la conferenza stampa – come fin dal suo insediamento, la nuova amministrazione va avanti con la sola forza dei numeri senza voler dialogare e confrontarsi nel merito delle questioni con la minoranza, alla faccia dei bei proclami di cambiamento e di condivisione sbandierati durante la recente campagna elettorale”.
Siamo certi che “tutta un’altra storia” è “sempre la stessa e vecchia storia” perché, ad esempio, sono stati riconfermati gli stessi capi-settore individuati dall’ex amministrazione, lo staff di fiducia del sindaco Muraglie è composto dalle stesse persone di fiducia nominate dall’ex sindaco Rustico, oppure perché si continua a premiare o penalizzare il personale dipendente secondo le proprie simpatie elettorali.
La nuova amministrazione perchè non parla e comunica alla città come si sta attivando per fronteggiare le criticità economiche dell’Ente evidenziate in tutti gli atti dagli organi di controllo?
L’Amministrazione perché non affronta il grido dall’allarme lanciato dai Revisori dei Conti nell’ultima relazione del 24 Settembre 2015 trasmessa alla Corte dei Conti?
Davvero l’Amministrazione considera “l’utilizzo improprio di € 3 milioni di fondi vincolati”, cosa di poco conto?
“Abbiamo ormai la certezza che l’attuale amministrazione – è il commento del consigliere comunale Massimo Spataro – stia amministrando facendo finta che il comune non fosse in dissesto finanziario: infatti si continuano ad approvare provvedimenti anche senza il parere favorevole dei Revisori dei Conti come accaduto per la Cosap o per l’Imposta di Soggiorno. Tutto ciò rappresenta una gravità rilevante ai fini del risanamento e per una buona e corretta gestione politica-amministrativa del nostro Comune”.
Perché l’Amministrazione comunale non sta mettendo in atto tutte quelle manovre necessarie al riequilibrio finanziario e si continuano ad approvare bilanci (falsamente) equilibrati?
E cosa pensare della verifica amministrativa-contabile (mai accaduta nella storia del nostro comune), disposta dal Ministero dell’Economia e delle Finanze tramite l’invio di due ispettori ministeriali? Da parte nostra c’è il massimo rispetto e attendiamo la relazione del lavoro svolto dagli ispettori ma siamo anche molto preoccupati della condizione e dello stato in cui continua a trovarsi il nostro Comune.
Sempre i Revisori dei Conti nella relazione al bilancio stabilmente riequilibrato hanno invitato l’Ente a restituire alla Cassa Depositi e Prestiti S.p.A. le somme richieste per un ammontare di oltre € 6.500.000,00 che si aggiungono ai € 2.000.000,00 di rimborso anticipato parziale delle somme del D.L. 66/2014, da restituire alla Cassa Depositi e Prestiti e che giornalmente maturano interessi passivi a carico dei cittadini ispicesi.
Oppure, come mai l’Amministrazione comunale, ad oggi, non ha ancora pagato a fornitori, imprese ed artigiani le relative fatture del 2014, mentre acconsente alla propria controllata farmacia comunale di acquistare un’autovettura nuova Audi A4?
Ed infine, nulla si sà sui lavori del ripascimento morbido della spiaggia di S.M. del Focallo: l’amministrazione continua a tacere e a non informare cittadini e residenti, mentre il 28 settembre scorso il Comune ha accreditato un acconto di circa € 196.000,00 alla ditta esecutrice dei lavori.
“Questi sono alcuni degli interrogativi – ha dichiarato il coordinatore Paolo Monaca – che attendono risposte e soluzioni da parte dei nostri amministratori. E pensiamo che, prima di dedicare tempo ed energie per il bagno della piazza, per i pupi, foto, ringhiere (opere sacre), ed unioni civili (opere profane), l’amministrazione avrebbe il dovere morale di mettere i conti in ordine per far uscire Ispica dallo stato di dissesto finanziario in cui si trova a causa della vecchia amministrazione. Questo sì che sarebbe un segnale di cambiamento e di discontinuità rispetto al recente passato”.
Il movimento civico CambiamoDavveroIspica farà un’opposizione vigile, corretta ed intransigente, sempre disponibile al dialogo e al confronto purchè l’attuale amministrazione dimostri di avere la volontà di risolvere i veri problemi di Ispica e dei propri cittadini. Dentro e fuori il palazzo, continueremo a vigilare e ad informare la città, difendendo i valori per cui abbiamo lottato: equità, impegno, trasparenza e rigore morale.

Redazione
http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1505383848-3-peugeot.jpg