Cronaca Chiaramonte Gulfi 29/10/2015 21:21 Notizia letta: 3071 volte

15enne picchiato, i legali vogliono vederci chiaro

I genitori cercano altri responsabili
http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/29-10-2015/15enne-picchiato-i-legali-vogliono-vederci-chiaro-500.jpg

Chiaramonte Gulfi - I familiari del quindicenne coinvolto nella rissa (che poi si è scoperto essere un sequestro), durante la notte del 20 ottobre, hanno nominato due legali di fiducia per seguire fino in fondo la vicenda. Il fatto ha destato parecchio clamore e sgomento a Chiaramonte Gulfi, sia nell’opinione pubblica che nella classe politica, tanto da dedicarvi un consiglio comunale che si è svolto lunedì scorso. Considerata da sempre isola felice, lontana da fatti di cronaca gravi, la comunità chiaramontana ha dovuto fare i conti con la dura realtà. I familiari si sono rivolti ad uno studio legale di Vittoria, rappresentato dagli avvocati Eleonora Caruso e Carlo Pietrarossi. L’avvocato Caruso, spiega: “Al momento stiamo aspettando di accedere agli atti, cosa che potrà avvenire quando arriverà l’avviso di conclusione delle indagini preliminari. Andremo fino in fondo alla vicenda anche perché il ragazzo è traumatizzato ed è alquanto provato, insieme a tutti i suoi familiari”. Sono stati arrestati per i fatti relativi al 20 ottobre due persone: Diego Riccobono, 36 anni, ragusano e Rchid Bettabghor, 40 anni, algerino. I legali, insieme ai familiari del minore, intendono aspettare la conclusione delle indagini per verificare anche se possano esserci altri coinvolti nella vicenda.

Irene Savasta