Cronaca Santa Croce Camerina

Prima le pizze in faccia, poi le coltellate

Una vendetta

Santa Croce Camerina - Una vendetta. 

Il pizzaiolo che lunedì scorso, all’interno della sua attività di via Caucana, è stato coinvolto in una rissa con un paio di extracomunitari, ha subìto una nuova aggressione.

Un tunisino di circa 50 anni ha improvvisamente sferrato un pugno al pizzaiolo e con un coltello lo ha ferito al volto. 

I fatti. 

Lunedì scorso, il pizzaiolo aveva ricevuto una pizza in faccia da un avventore tunisino ritenutosi frodato di un euro. Il pizzaiolo aveva risposto con un pugno in faccia al tunisino.

La vendetta è stata consumata giovedì nell’azienda agricola del fratello del pizzaiolo, in contrada Menta, sulla Santa Croce-Scoglitti.

Qui si presentavano due tunisini per chiedere lavoro ma uno dei due sferrava un pugno ad un occhio al pizzaiolo completando l’aggressione con un fendente provocato da un taglierino. 

http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1512997998-3-pirosa.gif

L’uomo si è recto al pronto soccorso dove è stato dimesso con 7 giorni di prognosi.

http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1512997998-3-pirosa.gif