Giudiziaria Scicli

Tar del Lazio, udienza di merito il 24 febbraio

Si desecretano gli atti

Scicli - Udienza di merito, il 24 febbraio 2016, davanti al Tar del Lazio per discutere della legittimità dello scioglimento del consiglio comunale di Scicli. 

I legali dei tredici consiglieri comunali ricorrenti hanno chiesto la caduta degli "omissis" e il desecretamento degli atti "coperti". 

Il Tar ha ordinato al Ministero degli Interni il deposito degli atti propedeutici al decreto di scioglimento del consiglio comunale di Scicli in forma integrale, costituendo gli stessi "provvedimenti la cui conoscenza in forma integrale è propedeutica alla difesa in giudizio delle parti ricorrenti nell’ambito dell’odierna controversia".

Di fatto la richiesta di sospensiva è stata rigettata. Infatti l'art. 119 comma 4 del codice amministrativo prevede che con l'ordinanza istruttoria se il collegio ritiene fondate le esigenze cautelari adotta i provvedimenti cautelari di sospensione degli atti impugnati. Cosa che non è avvenuta nel caso di specie, dato che il collegio ha fissato l'udienza di merito. Pertanto l'istanza cautelare non è stata accolta. 

http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1512997998-3-pirosa.gif