Appuntamenti Ragusa 11/11/2015 18:03 Notizia letta: 2948 volte

Le canzoni di Francesca Prestia a Ragusa

Venerdì sera
http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/11-11-2015/1447261442-0-le-canzoni-di-francesca-prestia-a-ragusa.jpg&size=564x500c0

Ragusa - Si inaugura venerdì sera la nuova seconda edizione della rassegna musicale “Caféine mon amour - l’ora della ricreazione al gusto musicale del caffè” promossa ed organizzata dal caffè letterario Le Fate di Ragusa con la direzione artistica di Carlo Muratori. "Fimmini d’u Sud” è il titolo del concerto d’apertura con la cantautrice catanzarese Francesca Prestia in programma venerdì 13 novembre alle ore 21. Con la sua chitarrina battente e la sua voce appassionata, attraverso il canto e le parole la cantautrice calabrese promuove le tradizioni, la storia e la cultura della sua terra, mettendo in risalto la fierezza e il coraggio di molte donne e uomini del Sud che, per amore della propria terra, lottano per la giustizia e la libertà. Nel corso della serata la Prestia eseguirà anche una tra le sue più importanti composizione: “La Ballata di Lea”, brano scritto per non dimenticare la tragica vicenda di Lea Garofalo, testimone di giustizia atrocemente uccisa. Tale brano ha ispirato anche l’artista di origine calabrese Natino Chirico, che ha realizzato l’opera “Anna Magnani” (2012, inchiostro e gesso su carta, cm.25×25) per accompagnare graficamente il canto della cantastorie. Il canto e la voce narrante, supportate da basi musicali preregistrate, sono corredati da immagini che vengono proiettate sullo sfondo del palcoscenico, nello stile dei cantastorie popolari di un tempo, arricchendo la narrazione dei personaggi e degli avvenimenti. E’ dunque un momento artistico che aspira ad offrire al pubblico un grande arricchimento storico-culturale e che mira a rafforzare l’identità calabrese e meridionale, tanto spesso vilipesa. Lo spettacolo è un percorso narrativo e musicale che racconterà anche altre importanti pagine di storia calabrese e meridionale come quella della Regina di Bova, regina dei Narizi, giunta in terra calabrese dall’antica Grecia, e il canto d’amore “I Agàpi, pirìa tu Thiù!” in lingua calabrogreca, ed ancora quella della giovane Melusina o la tarantella “Comu l’ortica e u boccaleona”. L’eclettica artista catanzarese proseguirà il suo spettacolo raccontando in versi e musica la vicenda delle brigantesse Generosa Cardamone, Francesca La Gamba, Filomena Pennacchio e Michelina De Cesare, la storia della prima rivolta dei contadini a Casignana nel 1922 e, in memoria delle contadine Giuditta Levato e Angiolina Mauro, uccise a Calabricata (1946) e a Melissa (1949), la ballata “La strage di Casignana”. “Fimmini d’u Sud” è un’iniziativa musico-culturale dedicata alla storia e alle tradizioni della terra di Calabria e del Sud Italia. Prenotazioni e informazioni presso “Le Fate”, caffè letterario diretto da Alina Catrinoiu, in via Sac. G. Di Giacomo 20, Ragusa; Tel.: 0932 1846467 - Cell. 3272613917. Ingresso 10 euro.

Redazione
http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1505383848-3-peugeot.jpg