Appuntamenti Noto 15/11/2015 16:01 Notizia letta: 2195 volte

Gli ospiti di Volalibro a Noto

Dal 21 al 29 novembre
http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/15-11-2015/1447599707-0-gli-ospiti-di-volalibro-a-noto.jpg&size=808x500c0

Noto - La splendida Sala degli Specchi di Palazzo Ducezio ha ospitato sabato sera la conferenza stampa di presentazione di VolaLibro. Il festival della cultura per i ragazzi, quest’anno giunto alla VIII edizione, aprirà i battenti il prossimo sabato e offrirà alle scolaresche di tutta la regione, e non solo, un programma di eventi basato su oltre 200 eventi. Anche quest’anno gli organizzatori hanno tenuto alto il profilo degli ospiti che saranno presenti durante la settimana di eventi, proponendo argomenti di stretta attualità.

A fare gli oniri di casa è stato il sindaco di Noto Corrado Bonfanti, il quale, dopo aver ringraziato l’ideatrice e coordinatrice di VolaLibro Corrada Vinci e il presidente dell’associazione Pro Noto Piero Giarratana, ha subito dato la notizia più attesa della serata. <Anche quest’anno – ha detto – VolaLibro è stata inserita tra le manifestazioni culturali di grande spessore, ricevendo la simbolica medaglia del Presidente della Repubblica. Un riconoscimento che premia tutti, ma che, permettetemi di dirlo, conferma quanto la manifestazione e la città siano precursori dei tempi. Mentre in tutta Italia si pensa ad eventi del genere, noi siamo già arrivati alla VIII edizione. Un cammino fatto assieme alla mia amministrazione comunale negli ultimi 5 anni>.

<Essere arrivati all’edizione numero 8 indica quanto la manifestazione sia ben radicata in una dimensione che va ben oltre la nostra Sicilia>. Ha esordito Cettina Raudino, vicesindaco di Noto e assessore alla Cultura, la quale ha evidenziato gli aspetti vitali della manifestazione. <Aiuta – ha detto – a trasmettere i valori importanti della vita a una generazione di giovani come quella attuale che rischia di appiattirsi. Lo fa affrontando temi attuali, offrendo opportunità di crescita, dibattitto e approfondimento. Ma soprattutto di riflessione, in un momento particolare come quello che sta attraversando adesso la società>.

L’assessore regionale all’Istruzione e Formazione Bruno Marziano, nel suo intervento ha collegato VolaLibro e i suoi oltre 200 eventi al processo di formazione dei giovani. <Il libro cartaceo – ha detto – e le penne rappresentano ancora dei valori aggiunti, che andrebbero riscoperti per non far perdere le radici di ciascuno di noi. Le pratiche migliori andrebbero conservate e consegnate ai giovani, e VolaLibro segue alla lettera questa idea. Per questo è un’iniziativa da mutuare nel futuro, per continuare a fare bene>.

Più tecnici, invece, gli interventi di Piero Giarratana e Corrada Vinci. Entrambi hanno svelato alcuni punti del fitto programma di appuntamenti, sciolinando anche alcuni numeri. <Quasi 2 settimane di eventi – ha detto Piero Giarratana – con circa 120 organizzati per i ragazzi delle scuole superiori e altri 80, circa, per i ragazzi delle scuole media. Convegni di formazione, laboratori pratici, lettura di libri ed elaborazione di libri, incontri con le Forze dell’Ordine, visite a sfondo storico e scientifico, momenti di teatro e approfondimenti giornalistici. Tutto questo fa contorno al concorso nazionale di VolaLibro, i cui vincitori saranno premiati durante la serata conclusiva di domenica 29 novembre al teatro Tina Di Lorenzo di Noto>.

<La medaglia del Presidente della Repubblica – ha aggiunto Corrada Vinci – è uno stimolo a fare meglio, da condividere assieme a tutto lo staff organizzativo e anche all’amministrazione comunale. Quest’anno volgiamo continuare a educare i nostri giovani con le eccellenze del nostro territorio. Per questo abbiamo coinvolto associazioni locali come il centro antiviolenza Doride, l’istituto Gestalt, l’Anpe, e per la prima volta ospiteremo a Noto MeetEdit, la fiera dell’editoria siciliana. Abbiamo anche la collaborazione di Poste Italiane, per l’annullo filatelico. Grazie a quest’amministrazione comunale che crede in noi e che dimostra tanta attenzione per la cultura>.

In rappresentanza di Poste Italiane, era presente il responsabile nazionale filatelia Pietro La Bruna, anche lui come l’assessore regionale Bruno Marziano di origini netine. <Abbiamo pensato all’annullo filatelico come un modo per far esprimere questo territorio e questa manifestazione al di là dei confini di Noto e della Sicilia. I tre timbri realizzati sui disegni vincitori del concorso e la cartolina di VolaLibro 2015 diventeranno dei pezzi da collezionismo a cui difficilmente gli appassionato di filatelia rinunceranno. Poste Italiane, per il cui conto porto i saluti della presidente Luisa Todini e dell’amministratore delegato Francesco Caio, da qualche anno ha lanciato il progetto “Filatelia nella scuola” per far riscoprire la voglia, ma anche il gusto, di scrivere sopra una cartolina e raggiungere amici o parenti lontani. Ricevere un messaggio scritto a penna è ancora diverso, più emozionante rispetto ai classici mezzi di comunicazione della società in cui viviamo>.

Tra gli ospiti di quest’anno, spiccano Paolo Brosio, Caterina Chinnici, figlia del giudice Rocco, Francesca Vecchioni, Ignazio Ingrao, Margherita Spagnolo Lobb, Gaetano Savatteri, Carmelo Sardo, Giuseppina Torregrossa e Isabella Di Chio. A questi si aggiungono anche le tante associazioni e realtà locali che operano sul territorio netino e non solo.

Si inizia alle 9 di sabato 21, con l’inaugurazione della mostra delle opere dei ragazzi partecipanti al concorso “Piccoli Illustratori” in Sala Gagliardi, a Palazzo Trigona in via Cavour. A seguire, alle 10 il primo importante appuntamento con l’Anpe (Associazione nazionale pedagogisti ed educatori). Alle 12, invece, sarà inaugurata al piano terra dell’ex Convitto Ragusa una mostra per ragazzi curata da Simona Russo “Il Libro in viaggio”, che resterà aperta fino a 29 novembre, tutte le mattine dalle 9 alle 13.

Redazione