Economia Modica 17/11/2015 00:04 Notizia letta: 20 volte

Cordata catanese vuole il 51 per cento di Video Mediterraneo

E trasferirne il baricentro nella città del Liotro
http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/17-11-2015/1447715117-0-cordata-catanese-vuole-il-51-per-cento-di-video-mediterraneo.jpg&size=766x500c0

Modica- La tv è cambiata anche qui. Succede che il prestigioso brand del nostro telecomando, Video Mediterraneo, susciti appetiti commerciali.

Il marchio è ancora forte, ed ecco perché il gruppo che controlla la società televisiva starebbe trattando la cessione di una quota per rilanciarsi a livello regionale, catanese in particolare.
Infatti, le richieste di acquisto provengono proprio da un’area imprenditoriale che fa capo ad un uomo politico catanese di primissimo livello.

49% o 51% la quota da vendere; non è dato sapere. La trattativa è top secret.
Video Mediterraneo ha una sua storia genetica di peso: il marchio, comparso nel 1982, da una tv nata nel 1977, è cresciuto sino a diventare un valore territoriale per tutta la Sicilia. Un punto di riferimento per l’informazione locale. Negli ultimi anni la crisi economica ha ridimensionato il gruppo che comunque ha sempre mantenuto inalterata l’integrazione con il territorio, seguendo da vicino i principali eventi locali.
In dote Video Mediterraneo porta una buona posizione di partenza in quella che è stata più volte chiamata la guerra del telecomando. Nel 2010 il Ministero dello Sviluppo economico ha assegnato alla televisione dell’editore Carmelo Carpentieri il canale con il numero 11, l’ultimo , forse, per esistere nella galassia della tv generalista. Chi ha mai digitato il 12 alzi la mano!
ll valore dell’operazione dipende da molte variabili tra le quali spicca la stima complessiva del canale che a Catania ha una buona presa di auditel, specie dopo la crisi che ha, de facto, ridimensionato l’altra storica tv siciliana, Antenna Sicilia.
Il tavolo delle trattative si è spostato nella città etnea a testimoniare una possibile riorganizzazione della televisione proprio sul versante che vede sorgere il sole all'ombra dell'Etna. 

Gabriele Giannone
http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1505383848-3-peugeot.jpg