Cronaca Santa Croce Camerina

La mamma di Veronica: mia figlia, l'allienata

Una storia imperfetta

Santa Croce Camerina - Carmela Aguzza è la mamma di Veronica Panarello.

E quando parla di sua figlia usa un termine siciliano, che è la corruzione di una parola italiana: Mia figlia? E' llienata". 

Allienata. 

Posseduta. Non presente a se stessa. 

Lo disse un anno fa in dicembre, Carmela: “Veronica sin da bambina soffriva di manie persecutorie, era una bambina aggressiva e violenta. Sino all’età di sette anni è stata seguita e curata da uno psicologo ma poi si è rifiutata”.

La doppia ritrattazione degli ultimi dieci giorni ("non ho accompagnato Loris a scuola", "Loris si è ucciso giocando") è il sintomo di un percorso catartico che sta portando la donna a recuperare il ricordo dell'omicidio. 

Come nel caso della Franzoni, Veronica ha rimosso freudianamente il momento dell'orrore, e a stento, e con fatica, sta riappropriandosi della sua storia di mamma. 

http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1510057997-3-confeserfidi.gif

Una storia imperfetta. 

http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1512997998-3-pirosa.gif