Cronaca Ragusa 28/11/2015 11:57 Notizia letta: 4095 volte

Ladri rumeni al centro commerciale

Inseguiti e arrestati
  • http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/28-11-2015/ladri-rumeni-al-centro-commerciale-500.jpg
  • http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/28-11-2015/1448708393-1-ladri-rumeni-al-centro-commerciale.jpg&size=375x500c0
  • http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/28-11-2015/ladri-rumeni-al-centro-commerciale-100.jpg
  • http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/28-11-2015/1448708393-1-ladri-rumeni-al-centro-commerciale.jpg

Ragusa - Due pregiudicati rumeni arrestati per furto aggravato in concorso ai danni di un noto centro commerciale di Ragusa. È successo Ieri, nel tardo pomeriggio: i militari del nucleo radiomobile dei Carabinieri sono stati inviati in un noto centro commerciale di contrada Bettafilava dove il gestore di un negozio di abbigliamento aveva notato due individui rompere le placchette antitaccheggio e nascondere diversi capi d’abbigliamento sotto i cappotti che indossavano. I carabinieri, pur tentando di arrivare il più velocemente possibile, considerata la notevole distanza del centro commerciale dall’area urbana, sono arrivati già quando la situazione era precipitata. I due giovani erano usciti e all’invito di fermarsi da parte del titolare dell’esercizio commerciale hanno risposto scappando a gambe levate. Una guardia giurata in servizio presso la galleria dei negozi li stava già inseguendo. Con l’aiuto della guardia i due militari hanno bloccato i due ladri e, recuperata e restituita la refurtiva al proprietario, li hanno caricati in auto e portati in caserma e dichiarati in arresto con l’accusa di furto aggravato in concorso. Si tratta di Alexandru Gabriel Enache, 22enne, e Costel Rosu, 24enne, entrambi rumeni, pregiudicati e senza fissa dimora. Proprio per il fatto di non avere un’abituale dimora nei paraggi, i due, d’intesa col pubblico ministero dott. Gaetano Scollo della Procura della Repubblica iblea, sono stati associati al carcere di contrada pendente a Ragusa.

Irene Savasta
http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1512997998-3-pirosa.gif