Economia Isis e informatica 30/11/2015 22:30 Notizia letta: 3107 volte

Sei uno smanettone col computer? Hai un futuro. Nell'antiterrorismo

La nuova guerra digitale
http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/30-11-2015/sei-uno-smanettone-col-computer-hai-un-futuro-nell-antiterrorismo-500.jpg

Si potevano evitare gli attentati di Parigi? E’ plausibile che gli attentati terroristici possano arrivare anche in Italia? Chi di dovere, come sta affrontando l’argomento sicurezza? E soprattutto, nell’era di internet e wathsapp, è possibile davvero evitare attacchi terroristici? Nel corso degli anni, soprattutto a partire dall’attacco alle torri gemelle di New York, la guerra è certamente cambiata. E’ sotto gli occhi di tutti: non è più sufficiente avere eserciti, carri armati o aerei. Almeno, non solo. Il nuovo profilo delle guerre, infatti, si gioca tutto sul piano informatico. Ma queste professioni, esistono? O meglio, esistono degli informatici sufficientemente preparati a decriptare i messaggi che i terroristi si mandano per comunicare fra di loro? Poco importa che uno sia un laureato oppure no: un buon hacker, infatti, potrebbe essere la chiave di volta per evitare stragi di innocenti. Potrebbe addirittura risultare essenziale per le forze dell’ordine, l’intelligence o i servizi che si occupano costantemente di sicurezza. All’indomani degli attentati di Parigi, il ministro belga si lasciò sfuggire che i terroristi avevano comunicato addirittura tramite le chat della Playstation 4. Notizia, poi, ufficialmente smentita, anche se Renzi ne ha parlato per un po’ sostenendo che poteva essere una buona idea provare ad intercettare quel sistema. Ed in effetti, l’idea di per sé non è tanto sbagliata. Magari la Ps4 è innocente per gli attentati del Bataclan ma il fatto che potenzialmente i terroristi possano usare questi sistemi difficilmente intercettabili, come le chat di una console, non è tanto peregrina. Oppure, proprio per evitare di essere intercettati, potrebbero utilizzare dei walkie tolkie: poco più che giocattoli, utilizzati forse da tutti noi durante la nostra infanzia ma utili per comunicare a brevi distanze. Sei un talento informatico, dunque? Prova a intercettare una conversazione fra i walkie tolkie giocattolo, se ci riesci. In un’epoca in cui trasporti, energia e acqua sono altamente informatizzati, non è poi troppo difficile mettere in ginocchio un Paese. Pensare di risolvere il problema oscurando siti internet o Facebook e Twitter, è soltanto ingenuo perché è noto come i terroristi utilizzino i social o le piattaforme solo per la propaganda. E’ molto più probabile, infatti, che vengano utilizzati più canali per frammentare le informazioni, cifrarle e scambiarle tramite canali differenziati. Per questo, è possibile arguire che le nuove professionalità del futuro, utili davvero alla società, potranno essere loro: tecnici informatici in grado di saper decifrare codici criptati e di saper intercettare qualsiasi canale informativo.

Irene Savasta
http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1505383848-3-peugeot.jpg