Giudiziaria Ragusa

Falsi invalidi, inutilizzabili le intercettazioni contro Minardo e Leontini

Riguardano un altro processo

Ragusa - Tutte inutilizzabili le intercettazioni telefoniche della Procura di Ragusa nel processo scaturito dall’operazione “Guido Tersilli” , su una presunta truffa all’Inps sulle false invalidità.

Nell’udienza preliminare, il giudice delle udienze preliminari del Tribunale di Ragusa, Claudio Maggioni ha ritenuto inutilizzabili le intercettazioni telefoniche della pubblica accusa, accogliendo in questo modo le eccezioni del collegio difensivo e respingendo l’utilizzo delle conversazioni autorizzate in un altro procedimento a carico di uno degli indagati e che non potevano confluire in quello originario.
Il Pubblico Ministero Francesco Puleio che aveva chiesto di redigere una perizia di parte, all’esito delle eccezioni ha fatto richiesta di incidente probatorio.

112 gli imputati, tra cui l‘ex parlamentare regionale Innocenzo Leontini e l’altro ex politico Riccardo Minardo. Prevista l’audizione di una ventina di testi nel corso delle prossime udienze.
Leontini, Minardo e gli altri coimputati, tra cui 7 medici, devono rispondere di associazione per delinquere e truffa aggravata in concorso.

La presunta truffa all’Inps si sarebbe concretizzata nella concessione indebita di pensioni di invalidità che non sarebbero spettate a coloro che ne avevano fatto richiesta sulla base di presunte dichiarazioni. Contestata pure l’accusa di falso ideologico, in particolare per il riconoscimento di invalidità civili.

http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1512997998-3-pirosa.gif