Attualità Modica 09/12/2015 12:52 Notizia letta: 3 volte

Chocomodica chiude in bellezza

Appuntamento al 2016
http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/09-12-2015/chocomodica-chiude-in-bellezza-500.jpg

Modica - ChocoModica, il Festival siciliano del Cioccolato, colleziona l'ennesimo successo e archivia così la sua edizione 2015 che, all'insegna del claim "Merita un viaggio", dal 5 all'8 dicembre, ha visto tantissime persone festeggiare il Cibo degli Dei in tutta la sua varietà di forme e gusti, dal più dolce al più piccante.

Circa 100.000 persone hanno preso parte all'evento, che si è svolto nel centro storico di Modica dove, nei quattro giorni dell'iniziativa, si sono susseguiti convegni, degustazioni guidate, laboratori e attività didattiche e culturali, con l'obiettivo di promuovere e rafforzare ulteriormente lo storico legame fra la città siciliana e la sua tradizione cioccolatiera di altissima qualità.

Un successo che ha avuto vasta eco anche sul web: su Facebook la fan page ufficiale della manifestazione è arrivata a circa 4.000 like, coinvolgendo in maniera attiva nei quattro giorni dell'evento, più di 15.000 utenti. I post pubblicati hanno inoltre raggiunto 100.000 persone. Di rilievo anche le performance del sito www.chocomodica.eu che ha totalizzato quota 5.000 visitatori e oltre 15.000 visualizzazioni di pagina nei giorni dell'evento.

Organizzata dal Comune di Modica in collaborazione con il Consorzio di Tutela del Cioccolato di Modica, ChocoModica è stata firmata ancora una volta da Eurochocolate. Alla realizzazione dell’evento hanno inoltre contribuito la Regione Sicilia, la Camera di Commercio di Ragusa, il Consorzio Turistico Modica e le principali Associazioni di Categoria del territorio.

Grandi protagonisti di questa edizione i più piccoli, che hanno preso parte a numerose attività ludiche e didattiche per un totale di circa 10.000 partecipanti. Oltre a decorare con più di 4.000 messaggi di auguri e speranza il grande Albero della Pace, allestito nell'atrio di Palazzo San Domenico, i bambini hanno potuto partecipare tutti i giorni a divertenti iniziative gratuite. Fra queste, Io mangio tutto. No al cibo nella spazzatura (attività all'insegna delle buone pratiche contro lo spreco alimentare, proposta da ActionAid) ed Equoscuola (percorso didattico alla scoperta del lungo viaggio che compie un seme di cacao prima di diventare cioccolato). Ad accendere l'entusiasmo del pubblico più giovane, anche Lalla Trasformina e La città del Cioccolato, divertenti letture animate (terminate con la preparazione di deliziosi cioccolecchi equosolidali) proposte dalla Cooperativa Sociale Quetzal in collaborazione con l'Associazione culturale Biribillie che insieme hanno condotto anche ChoccoGIUSTOsì, laboratori gratuiti per invitare i partecipanti a una riflessione critica e responsabile sul valore dei prodotti.

Un ruolo importante è stato quello svolto dal Consorzio di Tutela del Cioccolato di Modica, che in collaborazione con Icam ha firmato i Choco Lab Live, con 60.000 assaggi gratuiti di cioccolato modicano preparati al momento dagli studenti dell’Istituto Professionale Alberghiero e Agrario "Principi Grimaldi" di Modica, guidati dai Prof. Giovanni e Vincenzo Roccasalva e la supervisione Maestro cioccolatiere Pietro Celestre.

Nel Convento del Carmine si è svolta ChocoArts con gli scultori della città siciliana che si sono alternati nella realizzazione di opere d'arte in cioccolato, rimaste esposte per tutta la durata dell'evento.

Pieno di visitatori anche per alcuni fra gli appuntamenti istituzionali che hanno arricchito il vivace palinsesto di incontri culturali. Fra questi, l'assegnazione del premio Maria Scivoletto, la presentazione del libro Modica: la storia del suo cioccolato, di Grazia Dormiente e Giuseppe Leone, e la presentazione del progetto umanitario Kiwanis Choco Modica For Life, a margine del quale Aldo Puglisi di Dolce Arte ha presentato i mascheroni barocchi delle otto città riconosciute dall'Unesco Patrimonio dell'Umanità.

Una platea attenta e interessata ha seguito il convegno Modica ad Expo 2015 - Sei mesi da protagonista, che alla presenza di Filippo Ciantia (Direttore Africa Non Official Participants Cluster & Best Practices Expo 2015) e di altre importanti figure istituzionali ha tracciato un bilancio della partecipazione di Modica all'Esposizione Universale di Milano e ha consegnato un attestato di riconoscimento ai giovani modicani che con il loro lavoro hanno contribuito al successo del Distretto del Cioccolato di Modica nell’ambito di Expo 2015. Molto apprezzata pure la mostra Expo Memories che ha proposto scatti di volti, immagini e momenti significativi delle realtà cioccolatiere modicane all’interno del Cluster Cacao e Cioccolato.

Confermato ancora una volta il successo del Chocolate Show: in Piazza Matteotti, per tutta la durata dell'evento, il goloso emporio del cioccolato ha permesso ai visitatori di scegliere fra l'ampia gamma di referenze proposte dalle aziende artigiane locali custodi della sapiente lavorazione del cioccolato di Modica e dalle firme più rappresentative del settore cioccolatiero italiano. Presenti, nello spazio dedicato al divertente e curioso mondo dei Chocostore, anche tanti prodotti a tema cioccolato della linea Costruttori di Dolcezze. Non è mancata, per i palati più esigenti, la Boutique del cioccolato con la speciale sezione Equocholate.

Grande apprezzamento per i Laboratori del Gusto di Slow Food, con il doppio appuntamento pomeridiano condotto per tutta la durata della kermesse dallo chef Peppe Barone, in collaborazione con la Scuola Mediterranea di Enogastronomia Nosco e il Ristorante Fattoria delle Torri, che hanno guidato i visitatori in un viaggio alla scoperta delle eccellenze del territorio, fra dolci tipici e piatti della tradizione. Protagonisti: l'Arancino, i Grani antichi siciliani, la Fava cottoia di Modica, il Fagiolo Cosaruciaru, la mandorla di Noto, l'Asino ragusano e il cioccolato di Modica.

In tantissimi hanno partecipato ai golosi appuntamenti Green Tours, e hanno visitato il ChiosCHO dei Sensi (proposto da Sud Tourism con la presenza dei Consorzi di Tutela e dei Distretti Agroalimentari Siciliani e la partecipazione di Campagna Amica Coldiretti) e Choco Baby e Fiabe (firmato da Officina Creativa, Jobbing Centre, Coop S. Antonio Abate e Piccolo Teatro).

Apprezzate, dagli adulti, le Spiritose Degustazioni di vino, grappa e cioccolato modicano guidate da ANAG e ONAV con la partecipazione dell'IRVOS e la collaborazione di Peluso & Artigiana Biscotti, e il triplice appuntamento con Choco Di... Vino, degustazione a cura di Coop. S. Antonio Abate e Rappa Enoteca, di una selezione dei migliori vini in abbinamento con il cioccolato di Modica.

Quest'anno, il Gustopieno Tour di Averna, viaggio alla scoperta dei piatti tipici italiani promosso dallo storico brand, ha fatto tappa a ChocoModica! Oltre 1.000 consumazioni dell’autentico amaro siciliano sono state assaporate presso lo stand dedicato, dove i visitatori hanno anche potuto partecipare a divertenti giochi di abilità e scoprire la nuova confezione natalizia dedicata alle feste. Tutto esaurito per gli appuntamenti di degustazione #AvernaPerfetto, guidati dal famoso bar tender Mattia Cilia, che si sono svolti presso il Palazzo della Cultura, proponendo gratuitamente Amaro Averna in abbinamento con il cioccolato di Modica aromatizzato al peperoncino, vaniglia e sale.

Graditissimo, da chi deve rinunciare al glutine ma non al gusto, lo special event firmato da AIC Sicilia "Nero Diversi Scomposti sul Gusto" con una degustazione di cioccolato modicano accompagnata da musica e immagini per coinvolgere tutti i cinque sensi.

In attesa dell'appuntamento primaverile, la suggestiva anteprima di Modica Flower Show ha trasformato la Chiesa di Santa Maria del Carmelo in un verdeggiante giardino dove ogni chocogoloso ha potuto trovare un dolce momento di relax e scoprire come il cioccolato si unisce alla botanica.

Tantissime persone hanno voluto baciare la propria dolce metà sotto al vischio, partecipando così alla romantica e divertente attività social #vischiotutto.

A tema floreale, anche la degustazione Fiori e Cacao che passione!, proposta dall'Antica Dolceria Bonajuto in collaborazione con il Vivaio Malvarosa. Il cacao ha, inoltre, incontrato i profumi dei fiori e della natura in accompagnamento alla Birra Bonajuto di Tarì.

Numerosi turisti hanno approfittato della manifestazione per visitare il Museo del Cioccolato di Modica e assistere al laboratorio live Dammusu ro ciucculataru, nel corso del quale è stata rievocata la tecnica settecentesca di lavorazione del cioccolato.

A fare il pieno di visitatori, anche il tradizionale appuntamento con la storia della famiglia dei Principi Grimaldi “Una Chicchera di cioccolata calda in casa Grimaldi”, organizzato dal Consorzio del Cioccolato in collaborazione con l'omonima Fondazione e l’Istituto Alberghiero. L'appuntamento ha visto la partecipazione della pasticceria Di Lorenzo, dell' Antica Dolceria Rizza e di Artigiana Biscotti.

Pieno il coinvolgimento del tessuto commerciale della città: nei giorni dell'evento, i migliori ristoranti di Modica, hanno proposto i Menu tutto cacao, speciali piatti a base di cioccolato e cacao per i visitatori desiderosi di sperimentare il Cibo degli Dei in tante possibili varianti e abbinamenti. Presso i bar e i locali della città il pubblico ha inoltre potuto degustare golose colazioni e originali aperitivi con cocktail e long drink al cacao e cioccolato! Piena soddisfazione anche per tutti coloro che, grazie alla Choco Farm, hanno sperimentato originali trattamenti di bellezza a base di cacao e cioccolato proposti dai centri estetici della città.

ChocoModica 2015 ha offerto anche molte opportunità di approfondimento documentario e storico artistico. Tutti i giorni i Musei della Città sono rimasti aperti fino a tarda notte. Fra le numerose proposte, il pubblico ha potuto scegliere fra: Venezia AMA Modica, collezione che raccoglie esclusive opere dei Maestri Artigiani del Vetro di Venezia visitabile nel Palazzo della Cultura fino al 6 gennaio; la Mostra Quilt Italia, esposizione di opere di patchork selezionate per il Concorso Nazionale Profumi e Sapori dal Mondo allestita nelle Sale Mutuo Soccorso; Irene Puglisi Dossier, mostra di pittura dell'omonima artista ospitata nel Palazzo della Cultura; La grande guerra nell'area Iblea, mostra documentaria storico-artistica allestita dalla Fondazione G.P. Grimaldi e dal Liceo Galilei Campailla presso i locali della Fondazione Grimaldi.

Molto partecipati anche gli appuntamenti all'Auditorium Floridia, principale polo d'attrazione delle attività culturali. Fra questi, I Cigni di Bellini, impareggiabile connubio di musica e cioccolato proposto da Aj Musica e Dolceria Rizza e il concerto del maestro Vincenzo Marabita che ha musicato la poesia Vieni a Modica.

Apprezzamento del pubblico anche per l'interessante percorso espositivo, realizzato dal gruppo fotografico Luce Iblea e Fiaf Ragusa, che ha proposto un affascinante racconto per immagini della sapiente lavorazione condotta all'interno delle cioccolaterie modicane per trasformare le fave grezze di cacao in profumate tavolette di cioccolato.

E poiché ChocoModica 2015, ha davvero meritato un viaggio, in tantissimi sono saliti sul Treno ChocoModica Express istituito nei giorni di sabato 5 e domenica 6 dicembre da Trenitalia e Fondazione Ferrovie dello Stato su proposta del Comune e del Consorzio del Cioccolato.

Modicani e turisti che nei giorni di ChocoModica hanno voluto riscoprire le bellezze della cittadina siciliana, hanno potuto partecipare a dinamiche Choco Passeggiate, mentre quattro originali special tour proposti dal Consorzio Turistico di Modica in collaborazione con l'Associazione Guide Talia ha offerto la possibilità di visitare la città da punti di vista insoliti e originali attraverso speciali tour guidati.

Grazie anche alla collaborazione di tutte le associazioni di volontari e al Gruppo Comunale di Protezione Civile di Modica, il pubblico ha potuto vivere appieno l'evento e ballare al ritmo delle Notti Fondenti, appuntamenti musicali all'insegna del divertimento che hanno visto protagonisti band e amati special guest. I visitatori hanno, infine, potuto godere piacevoli momenti di relax presso la Spalm Beach: l'originale spiaggia a tema cioccolato, firmata dalla Concessionaria Cappello Giovanni, dov'è stato possibile assaporare gustosi cocktail e dolci bevande al cioccolato.

Redazione