Attualità Scicli 09/12/2015 19:41 Notizia letta: 2534 volte

Udc: positivo incontro con commissaria Giallongo

Confronto a tutto campo
http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/09-12-2015/1449686560-0-udc-positivo-incontro-con-commissaria-giallongo.jpg&size=442x500c0

Scicli - “Ci riteniamo molto soddisfatti - dicono i membri della delegazione UDC che è stata ricevuta dalla Dottoressa Giallongo nei giorni scorsi- perchè in un clima cordiale e di grande ascolto reciproco, siamo riusciti a portare avanti un'analisi attenta delle attuali problematiche del paese cercando concretamente di dare alcune risposte immediate alle tante sollecitazioni che abbiamo raccolto dalla cittadinanza”.

“Innanzi tutto, abbiamo trattato la problematica di “Truncafila” facendo risaltare tutto quanto emerso dai dibattiti tenutesi nelle varie sedi illustrando la richiesta principale riscontrata e le indicazioni avute dai nostri concittadini e cioè quella di escludere il sito da qualunque previsione di discarica, con l'unico obiettivo di realizzare un parco extra urbano. A tal proposito, la dottoressa Giallongo ha espresso il desiderio, condiviso dagli altri Commissari, di fare un incontro aperto a tutta la cittadinanza prima delle festività natalizie, per creare un momento esplicativo sull’attuale situazione di Truncafila e non solo.

Successivamente, è stata affrontata la situazione del recupero crediti dal Comune di Modica e dagli altri comuni limitrofi per il conferimento e l'utilizzo della discarica di S. Biagio, in particolare, l'accordo stipulato con il Comune di Modica, criticato dal coordinamento UDC, soprattutto per l'importo finale ottenuto e sottoscritto, a nostro avviso, eccessivamente scontato. Anche in questo caso, la dottoressa Giallongo, ha precisato che le cifre di partenza non coincidono con quelle da noi indicate e che anche per questa problematica, in occasione del previsto incontro con la cittadinanza, si farà chiarezza e si fugheranno tutti i dubbi.

Si è discusso ampiamente sulla viabilità e in particolare sui disagi riscontrabili in quasi tutta la sede viaria comunale, e su quali rimedi la triade commissariale ha intenzione di praticare a breve.

La Dott.ssa Giallongo ha assicurato che nel mese di Gennaio del nuovo anno, inizieranno degli interventi mirati alla risoluzione di buona parte di detti disagi.

Un'altra grossa rassicurazione, è venuta per la parte riguardante i lavori previsti sull'arenile della spiaggia di Levante di Donnalucata e precisamente per la Bonifica del Lido Micenci, l'On. Ragusa- ricordano dalla delegazione- si era interessato per fare avere un finanziamento regionale per la messa in bonifica della spiaggia di Micenci e proprio nella giornata di lunedì è giunta notizia, da parte del Commissario, che l'iter burocratico è quasi terminato, infatti, i lavori sono stati affidati in via provvisoria all'impresa esecutrice e il relativo verbale di gara è già stato trasmesso dal RUP dei lavori, al Comune di Scicli. A breve si dovrebbe passare alla consegna dei lavori.

Abbiamo affrontato i disagi dei pescatori di Sampieri, che, a causa del danneggiamento della rampa di alaggio posta nella parte Sud/ Ovest del moletto di Sampieri, divelta dalle ultime mareggiate, hanno enormi difficoltà per l’accesso delle loro barche in mare. In particolare, come coordinamento Udc, abbiamo preso a cuore la situazione e sollecitato tutte le autorità competenti, che nelle scorse settimane hanno provveduto a fare un primo sopralluogo per verificare la possibilità di ripristinare quanto danneggiato dalle ultime mareggiate.

Si è anche verificata la disponibilità da parte della triade commissariale di regolarizzare la richiesta di concessione demaniale e dei passaggi successivi agli enti competenti, nonché all'associazione dei pescatori di Sampieri. Nei prossimi giorni ci sarà un nuovo sopralluogo congiunto.

Altra situazione concreta affrontata nel lungo colloquio durato circa due ore, è la situazione delle tasse, molto alte nel nostro comune, in particolare quelle dei servizi a domanda individuale, nonché della Tari, suggerendo alcune misure, soprattutto sul campo energetico, che potrebbero, se perseguite, portare riduzioni di tasse comunali e/o delle economie utili da poter utilizzare per assicurare altri servizi per la nostra collettività.

In particolare si è parlato di Patto dei Sindaci, misura comunitaria intrapresa dalle precedenti Amministrazioni e non portata a termine, di Paes (Piano Azione Energia Sostenibile) per migliorare l’efficienza energetica, abbassare i costi di energia, le emissioni inquinanti e portare un notevole risparmio economico/ambientale per l’Ente.

Il Comune di Scicli aveva fatto scadere i termini per la partecipazione a questo progetto di fondamentale importanza per la collettività facendo un danno enorme alla cittadinanza.

Insieme, con i Commissari, attraverso la collaborazione gli uffici competenti, si è valutata la possibilità di riprendere in mano l'iter e vedere se ci sono i termini, come sembra emergere, per non perdere questa importante azione i cui benefici ricadono su tutta la collettività.

Altra situazione concretamente avviata è quella relativa al Baratto amministrativo, sono state presentate le bozze per l'adozione del Baratto Amministrativo che a breve, la triade commissariale, vorrà rendere operativa anche all'interno del Comune di Scicli, per aiutare le fasce più deboli, che, potranno così avere uno sconto sul pagamento (o l'esenzione) di una tassa locale o un altro debito con le casse municipali in cambio di un impegno concreto per migliorare il nostro territorio.

Non ci illudiamo- dicono i partecipanti della delegazione- delle difficoltà che ci sono e degli ostacoli che si incontreranno, ma, vogliamo continuare nella politica del fare e non dei proclami. Abbiamo intrapreso delle vie concrete, che vogliamo, in collaborazione con i commissari che stanno amministrando il paese, perseguire per la soluzione delle problematiche del nostro paese. Non è più il tempo delle lamentele e della ricerca delle colpe è il tempo dell'operatività, non possiamo permetterci di perdere altro tempo prezioso, perchè il nostro paese ha bisogno di risposte.”

Al termine dell’incontro è stato consegnato alla Dottoressa Giallongo una sintesi ancora più ampia delle problematiche in merito alle quali ci si aggiornerà in incontri successivi

Redazione
http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1505383848-3-peugeot.jpg