Lettere in redazione Monterosso Almo

Cane con collare elettronico, nessun gesto di follia

Riceviamo e volentieri pubblichiamo

Monterosso Almo - Scrivo in nome e per conto del sig. Amato Gaetano, che con me sottoscrive la presente, a seguito della pubblicazione in data 21.10.2015 sul sito on line RagusaNews, a firma della sig.ra Irene Savasta, di un articolo dal titolo “Un folle faceva indossare un collare elettrico al proprio cane”.
L’articolo ha riferito notizie non vere riguardanti il mio assistito oltre che fortemente lesive della sua identità personale e morale.
In particolare l’aggettivo riferito al sig. Amato ed utilizzato nel titolo dell’articolo “Un folle” ha arricchito la notizia divulgata con una verità soggettiva e quindi con una interpretazione resa dalla giornalista che ha redatto l’articolo che nulla ha da vedere con l’accertamento della verità oggettiva, oltre che fortemente lesiva della sfera morale del mio assistito.
Vi chiedo, dunque, di volere provvedere ai sensi dell’Art. 8 Legge 47/1948, alla rettifica di quanto riportato nel citato articolo, nella collocazione prevista dalla legge e con risalto analogo a quello riservato al brano giornalistico cui la rettifica si riferisce, comunicandoVi fin d’ora che, in difetto, intraprenderò le iniziative necessarie volte a tutelare la reputazione personale e professionale del mio assistito.
Cordiali saluti.
Monterosso Almo, 25.11.2015

Sig. Gaetano Amato
Avv. Letizia Leggio

http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1512997998-3-pirosa.gif