Attualità Palermo 14/12/2015 22:57 Notizia letta: 3241 volte

Don Corrado e fra Biagio Conte: noi siamo la chiesa dei poveri

Senza attico
http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/14-12-2015/1450130313-0-don-corrado-e-fra-biagio-conte-noi-siamo-la-chiesa-dei-poveri.jpg&size=667x500c0

Palermo - Ancora una volta un'immagine.

Quella del neo arcivescovo di Palermo, Corrado Lorefice, che abbraccia e bacia fra Biagio Conte. 

La foto è stata scattata il giorno dell'insediamento dell'alto prelato nella sua nuova sede.

E mostra la Chiesa povera, scalza, lontano dai castelli e dagli attici. 

Don Corrado è stato a colloquio con il Papa: "Francesco mi ha detto che presto mi spiegherà perché ha scelto proprio me. E mi ha invitato solo a restare quel che sono, a non cambiare mai". 

Il Papa dice che "un credente non può parlare di povertà e vivere come un faraone".
"Finora si è parlato di povertà in termini paternalistici. Il Papa invece si ricollega alle sensibilità emerse nel Concilio Vaticano II, a una dimensione della povertà che non è solo un fatto sociale, ma un elemento costitutivo della Chiesa. E la Chiesa nel suo cammino deve assomigliare al Signore: non si può essere Messia dei poveri e cercare il potere in questo mondo.

Questa è la Chiesa vera, quella di padre Puglisi, anche quella di Biagio Conte. Una Chiesa semplice. E a me, riflettete, chi lo doveva dire che sarei andato a Palermo?".

Redazione
http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1505383848-3-peugeot.jpg