Attualità Scicli 21/12/2015 20:57 Notizia letta: 2728 volte

Inaugurata la mostra di Piero Zuccaro

Alla Quam
http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/21-12-2015/1450727955-0-inaugurata-la-mostra-di-piero-zuccaro.jpg&size=550x500c0

Scicli - “Flyby” sembra una personale-collettiva dell’artista Piero Zuccaro, nel senso che la sua mostra monografica ospita, nell’ultima sala, una selezione di artisti emergenti, che l’artista catanese ha seguito e sostenuto negli anni, Maria Buemi, Ezio Cicciarella, Corrado Iozzia, Ettore Pinelli, Cetty Previtera, Federico Severino, Valerio Valino. Insolito quanto raro è vedere un artista aperto al confronto con altri artisti, addirittura invitandoli ad esporre in una propria personale.
In mostra un’opera video che sembra lavorata pittoricamente, come suggerirebbe Marco Meneguzzo, curatore della mostra, e una serie recente di pastelli a olio su tela, vero cuore del progetto.
Piero Zuccaro, che negli anni ha collezionato importanti attenzioni critiche, è uno dei rappresentati più attivi della pittura d’astrazione contemporanea italiana.
Negli ultimi anni critici come Helmut Friedel, Vittorio Sgarbi, Marco Goldin e lo stesso Marco Meneguzzo che cura questa mostra, hanno parlato e scritto approfonditamente del suo lavoro. Le mostre negli States, tra cui una personale all’Arte Fiera di Miami, e le grandi mostre monografiche delle Scuderie Aldobrandini di Frascati del 2008, delle FAM di Agrigento e di Palazzo Chiericati di Vicenza del 2014, rappresentano un continuo interesse della critica e del collezionismo per la sua pittura. Con questa mostra, alle Quam di Scicli, Zuccaro tocca un luogo familiare, dove ha ricevuto sempre grandi affetti e attenzioni, luogo a cui è legato per l’appartenenza al Gruppo di Scicli.
Qui Zuccaro ha portato il nuovo ciclo delle “Cattedrali”, diversi pastelli a olio su tela, e il progetto video Flyby, da cui il nome della mostra, realizzato in collaborazione con l’amica coreografa Donatella Capraro.
Flyby, presentato alle FAM di Agrigento lo scorso anno, è costituito da 5 frammenti video (visibili in mostra) e sei serigrafie, accompagnate a loro volta da sei opuscoli.
La mostra rimarrà aperta al pubblico, con ingresso gratuito, fino al 24 gennaio 2016. Alle Quam è allestito un ampio bookshop dove è possibile consultare e acquistare le diverse monografie dedicate all’artista in mostra, oltre che il catalogo e il cofanetto Flyby. La galleria Quam è aperta dal martedì al sabato dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 16.00 alle 20.00, la domenica e nei festivi dalle 17.00 alle 20.00, info allo 0932931154.

Redazione
http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1512997998-3-pirosa.gif