Appuntamenti Vittoria 28/12/2015 16:39 Notizia letta: 2633 volte

Vittoria Cafarella in mostra

Dal 30 dicembre
http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/28-12-2015/vittoria-cafarella-in-mostra-500.jpg

Vittoria - Quest’anno a Vittoria il Capodanno arriva un giorno prima. Mercoledì 30 dicembre l’associazione culturale Factori presenterà a partire dalle 23.30 all' Ex Centrale Elettrica l’imperdibile live set del producer palermitano “Go Dratta”. Dopo essersi esibito in giro per l’Italia farà tappa anche nella città ipparina con una performance fatta di suoni, luci, installazioni artistiche e molto altro …

Gaetano Dragotta (in arte Go-Dratta) è un producer italiano di musica elettronica. Nel 2012 esce il suo primo EP, "Off Minor", per Brusio Netlabel. Nel febbraio del 2013 esce il singolo "It's Getting Too Late" per la Label Manyfeetunder. Il suo primo LP, "Deduct", viene pubblicato nell'Agosto 2013 da Brusio Netlabel e nell'ottobre dello stesso anno rilascia per l'etichetta londinese Sonospace il suo secondo EP.

Oltre al live set di Go Dratta la serata prevede anche le video installazioni di Vittoria Cafarella + andCo Agency, l’estemporanea degli artisti Kristo Neziraj e Denise Giacchi, la degustazione di prodotti tipici a cura di aziende locali.

Sempre il 30 dicembre, fino al 6 gennaio, sarà possibile visitare presso la sede dell’associazione in via Principe Umberto 147, la mostra “quello che vedo, quando smetto di cercare” a cura dell’artista messinese Vittoria Cafarella. Formatasi all’Accademia delle Belle Arti di Bologna, Vittoria, in questa “storia” parla di flussi, migrazioni, movimenti, ritmi, adeguamento allo spazio e alle circostanze e di “spostamento”. E nello “spostamento” accade una continua rivisitazione del concetto di confine ma soprattutto si creano le condizioni essenziali per l’incontro. La condizione precisa dell’incontro determina delle immagini mentali e dei meccanismi per cui spesso il momento presente è vissuto come ricordo. Ancor prima che si sia concluso quell’istante è traccia. Una volta qui bisognerà sospendere i passi, dimenticare quello che gli occhi hanno appena provato a registrare e restare …

La mostra sarà visitabile tutti i giorni dalle 19 alle 23.

Redazione