Economia Chiaramonte Gulfi

Il cottage siciliano

L'esperienza di Marinella Inghisciano
  • http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/31-12-2015/1451584205-1-il-cottage-siciliano.jpg&size=891x500c0
  • http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/31-12-2015/1451584205-2-il-cottage-siciliano.jpg&size=891x500c0
  • http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/31-12-2015/1451584205-3-il-cottage-siciliano.jpg&size=891x500c0
  • http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/31-12-2015/1451584205-4-il-cottage-siciliano.jpg&size=891x500c0
  • http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/31-12-2015/1451583827-0-il-cottage-siciliano.jpg&size=751x500c0
  • http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/31-12-2015/1451584205-1-il-cottage-siciliano.jpg
  • http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/31-12-2015/1451584205-2-il-cottage-siciliano.jpg
  • http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/31-12-2015/1451584205-3-il-cottage-siciliano.jpg
  • http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/31-12-2015/1451584205-4-il-cottage-siciliano.jpg

Chiaramonte Gulfi - Si trova immerso nella campagna chiaramontana, nel cuore degli iblei, circondato da mandorli e ulivi secolari: Oriental Sicily Muti Rural Cottages non è solo un resort, ma la sfida di una giovane imprenditrice che offre la possibilità non solo di visitare l’incantevole territorio ibleo, ma anche di immergersi nelle sue attività agricole tipiche.

Marinella Inghisciano, classe 1980, ha deciso di aprire al pubblico insieme alla sorella Elisa, quella che una volta era la proprietà dei nonni. Il rural cottages è a conduzione familiare ed è un progetto che è nato nel 2007: “Abbiamo aperto ufficialmente ad agosto e lo scopo è quello di offrire al turista quello che viene definito turismo rurale. Tutti conoscono i nostri prodotti d’eccellenza, ovvero l’olio e le mandorle. Noi, essendo anche un’azienda agricola, diamo la possibilità ai turisti di fare un’esperienza lavorativa in modo da offrire loro una panoramica completa. E devo dire che abbiamo avuto un riscontro davvero positivo, soprattutto con i turisti stranieri”. L’Oriental Sicily Muti si trova nella contrada omonima, fra le dolci vallate delle campagne chiaramontane. Si compone di sei cottages, dei veri mini appartamenti che portano ognuno un nome legato ai “frutti” della nostra terra: cappero, zafferano, timo, salvia, origano e nepetella. Ma com’è nata l’idea di costruire un posto dove poter esercitare turismo rurale? Marinella Inghisciano, spiega: “Ho sempre lavorato nel settore dell’accoglienza. Mi piace stare a contatto con la gente. Per tre anni sono stata all’Eremo della Giubiliana e per un anno al Pietre Nere resort di Modica. Questo progetto è un sogno che avevo sin da piccola. Era la proprietà dei miei nonni e, grazie anche al sostegno della mia famiglia, abbiamo deciso di lavorarci insieme. Successivamente, siamo riusciti ad accedere ai fondi europei PSR, cioè i fondi per i progetti di sviluppo rurale e abbiamo realizzato questo sogno. Abbiamo avuto da subito un riscontro positivo perché alla gente piace il nostro territorio”. Da dove proviene il turista che decide di soggiornare in questo luogo? Marinella Inghisciano spiega: “Principalmente abbiamo avuto siciliani provenienti magari dalla parte occidentale dell’Isola, ma soprattutto tedeschi e francesi”. Il posto è dotato anche di una zona barbecue, con tanto di forno in pietra tradizionale disponibile su prenotazione, oltre ad una piscina a sfioro da cui è possibile ammirare in lontananza la città di Chiaramonte e il paesaggio circostante. I cottages hanno un metraggio variabile, dai 40 ai 60 metri quadri e sono completi di tutto: zona notte, cucina e bagno. Per arrivare al resort, inoltre, si attraversa un suggestivo ponticello che da su un piccolo ruscello. Marinella Inghisciano, conclude: “E’ un’oasi di pace, soprattutto durante la primavera e l’autunno”.

http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1512997998-3-pirosa.gif