Sport Catania 06/01/2016 15:07 Notizia letta: 2640 volte

Befana Cup 2016: l'Olimpyc Scicli vince a Catania la settima edizione

14 squadre sfidanti
http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/06-01-2016/befana-cup-2016-l-olimpyc-scicli-vince-a-catania-la-settima-edizione-500.jpg

Catania - Giovani calciatori vincono. A Catania nei giorni scorsi si e' tenuta l'annuale competizione dei giovani esordienti a livello regionale. Quattordici le squadre partecipanti provenienti da ogni provincia. A sfidare i nostri ragazzi le piu importanti squadre siciliane, comprese le temutissime rappresentative catanesi e messinesi. L'olimpyc ha partecipato in entrambe le manifestazioni in programma (calcio a 5 e calcio a 7) classicandosi rispettivamente primi e secondi, contro la meridiana catania solo a pochi minuti dalla fine. In ogni partita ottime le prestazioni della squadra capitanata del mister Gianni Mania, soddisfatto per i risultati ottenuti e per il gioco che i ragazzi hanno espresso in campo ma anche per le espressioni di apprezzamento ricevuti dagli organizzatori dell'importante torneo. Sul podio sono saliti anche singoli giocatori che si sono distinti come "migliore giocatore" (Bruno Garibaldi) e come "migliore attaccante" (Antonio Statello), altro motivo di vanto per la nostra rappresentativa. L'Olimpyc e' gia' ai vertici anche del campionato F.I.G.C. che gia' fa prefigurare altre soddisfazioni per il Mister: "vado orgoglioso di questi giovani atleti e della loro capacita' di fare squadra, si impegnano moltissimo e sono molto uniti"! Soddisfatti anche i genitori di queste giovani leve: grazie alla gestione dell'Olimpyc i nostri ragazzi conciliano tranquillamente l'amore per il calcio con l'impegno allo studio. "Gianni Olimpycscicli Mania" per chi volesse seguire l'Olimpyc su facebook!
In piedi da sinistra: Runslan Shytov, Marco Migliore, Christian Gianni', Bruno Garibaldi, Federico Carnemolla, Giovanni Drago, Mister Gianni Mania, Antonio Statello, Alessio Rizza, Simone Spadaro. Seduti: Carmelo Massari, Fabrizio Calabrese, Guglielmo Nigro, Ignazio Mililli, Ignazio Di Rosa, Nicolo' Bongiardina, Gabriele Fidone.

Redazione