Cronaca Modica 07/01/2016 10:19 Notizia letta: 3580 volte

Bullo 14enne costringe i compagnetti a sniffare

Ha pestato un compagno di classe di 12
http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/07-01-2016/bullo-14enne-costringe-i-compagnetti-a-sniffare-500.jpg

Modica - Bullo, 14enne, con una promettente carriera criminale.

Alcuni genitori di bambini di una scuola media di Modica hanno chiamato la Polizia dopo che un 14enne, in presenza peraltro di altri compagni di classe che lo spalleggiavano, compiva atti di bullismo all’indirizzo dei loro figli.

Il preside era già stato informato dai genitori di alcuni alunni di una classe: un ragazzo poco più grande degli altri aveva picchiato un compagno di classe.
Pochi giorni dopo il pestaggio, lo stesso 14enne aveva offerto un medicinale da sniffare ai 12enni che avevano deriso il compagno di classe picchiato, il tutto durante l’orario scolastico, approfittando di una distrazione del professore che durante la ricreazione era fuori dall’aula.

Il 14enne ha compiuto più reati procedibili a querela di parte, ovvero quello di lesioni personali ed anche quello di somministrazione di un medicinale senza alcun titolo abilitativo, esercitando abusivamente una professione sanitaria.
La medicina che faceva sniffare può provocare l’ulcera e l’irritazione della mucosa nasale”.
Raccolte le denunce di alcuni genitori e le dichiarazioni di altri che si sono ad oggi riservati di presentare formale querela, la Polizia di Stato ha quindi convocato il minore interessato ed i suoi genitori.
Il giovane in lacrime, si è scusato per quanto commesso, non essendosi reso conto della pericolosità dei gesti da lui compiuti.

La Squadra Mobile ed il dirigente scolastico della scuola interessata sono sempre stati in contatto durante il periodo di interruzione per le festività natalizie, al fine di poter subito porre rimedio ai fatti accaduti, sia da un punto di vista disciplinare che per i reati commessi.

Redazione